Menu Chiudi

KC Chieti-Pescara e i giovani del Key Club Galiani-De Sterlich celebrano il Kiwanis One Day ripulendo spiaggia la Madonnina insieme al WWF Chieti Pescara

IL KIWANIS CLUB CHIETI-PESCARA E IL WWF CHIETI PESCARA CELEBRANO INSIEME IL KIWANIS ONE DAY RIPULENDO DAI RIFIUTI LA SPIAGGIA COSIDETTA DELLA “MADONNINA” DI PESCARA PER LA SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE. ENTUSIASTA PARTECIPAZIONE DEL KEY CLUB “GALIANI-DE STERLICH” DI CHIETI.

Nel giorno in cui tutti i Kiwaniani del mondo celebrano la Giornata Internazionale del Kiwanis One Day, mettendosi al servizio della comunità in cui vivono, il Kiwanis Chieti-Pescara e il Kiwanis Key Club Galiani-De Sterlich prestano attività di volontariato insieme al WWF Chieti Pescara ripulendo dall’immondizia una buona parte della spiaggia della città denominata la Madonnina, a ridosso del Ponte del Mare e della zona dei Trabocchi.

Gli studenti di quattro classi dell’ITCG ‘Galiani-De Sterlich’ di Chieti, sotto la guida esperta dei volontari del WWF Chieti Pescara e della loro leader, la Presidente Nicoletta Di Francesco, accompagnati dai soci adulti del Kiwanis Club Chieti-Pescara, hanno raccolto vetri, plastica e rifiuti indifferenziati abbandonati sulla spiaggia antistante i Trabocchi e circostante l’area del ‘fratino’, l’uccellino che viene a nidificare in questa spiaggia, protetta dal WWF anche per le sue varietà vegetali particolari, quelle piante che hanno imparato a sopravvivere fra le dune di sabbia e quindi in un ambiente ostile alla loro crescita.

Molti sacchi di rifiuti sono stati raccolti a fine mattinata grazie al lavoro spedito e collaborativo dei ragazzi, che hanno setacciato le dune dimostrando grande coinvolgimento ed entusiasmo, consapevoli che l’ambiente sia una ricchezza indiscutibilmente da preservare.

La visita e la gratitudine del Sindaco Masci a fine raccolta hanno concluso una mattinata proficua e piena di spunti interessanti, e i ragazzi si sono detti pronti a ripetere quest’esperienza gratificante, dal grande valore educativo, quanto prima. Grazie al WWF e al Kiwanis, i giovani studenti hanno capito che ognuno può dare il proprio contributo, seppur piccolo, a migliorare la qualità della vita di una comunità.

Shares

Articoli correlati