.............      RICERCA  |   ARCHIVIO SITI KIWANIS  |   MEDIA  |   MAPPA SITO

KC Casteldaccia Costa Soluntina - Concerto di Natale per beneficenza  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Casteldaccia Costa Soluntina | 14.01.2020 |  Letture: 383

KC Casteldaccia Costa Soluntina - Concerto di Natale per beneficenza
Sabato 28 Dicembre alle ore 18.00, la meravigliosa Sala Borremans di Palazzo Butera ha ospitato il 'Concerto di Natale per Beneficenza' , eseguito dal Coro dei piccoli Cantori dell'I.C Tommaso Aiello.
L'evento ad ingresso libero, organizzato dal Kiwanis Club Casteldaccia "Costa Soluntina" in collaborazione con l'Istituto Comprensivo "Tommaso Aiello" è stato patrocinato dal Comune bagherese.
Un alunno, in veste di presentatore, ha aperto la performance dei piccoli coristi che si sono cimentati in brani caratteristici della tradizione natalizia, diretti dalla docente di canto Rossella Prestigiacomo e accompagnati al pianoforte dal Maestro Calcedonio Tutino e al violoncello da un ex alunno della scuola, Mirko Pintacuda.
I due musicisti hanno eseguito "Adeste Fideles" e lo strumentale "Astro del Ciel".
Il Coro ha intonato diversi brani: "Mille Cherubini in Coro", una ninna nanna composta da Franz Schubert; un classico siciliano dal titolo "U Viaggiu Dulurusu", tratto dall'omonima opera e composto da Cosimo Scordato e Vincenzo Mancuso che racconta il viaggio della Vergine Maria e del Patriarca San Giuseppe verso Betlemme.
Altro brano dai toni siciliani è stato " Lu vitti nasciri" del compositore Norino Buogo, poi "O Nobil Redentore", scritto dal musicista bagherese Mauro Visconti con al suo interno il testo di Luigi Scotto, un membro del Coro Polifonico "Sancte Joseph"; il brano "Carol of the Bells", una celebre canzone scritta nel 1936 dal compositore statunitense Peter Wilhousky; "Swing low Sweet Chariot", storico brano spiritual nero, scritto dal Choctaw Wallin Willis e ispirato al Red River; "White Christmas" di Irving Berlin e "We Three Kings", un famoso canto scritto dal Reverendo John Henry Hopkins Jr. nel 1857, che racconta l'episodio dell'Adozione dei Magi.
Infine il Coro ha cantato "Jingle Bells" per ben due volte, con la partecipazione degli ascoltatori che a tempo hanno battuto allegramente le mani.
L'esibizione ha avuto una grande affluenza di partecipanti: presenti per il Kiwanis il lgt gov.della div. 6 Sicilia Pietro Castronovo, il lgt eletto Alfredo Butera, il pres.del Club K. di Casteldaccia Antonio Guzzo, del club K. Palermo Cibele la prof.Maria Luisa Condò, del club K. Palermo International il past lgt Marcello Barbaro ed i soci del Kiwanis di Casteldaccia come Giusy D'Amico,Pino Magro, Rosanna Castello, Massimo Gargano e Laura Castronovo.
Per quanto riguarda le autorità politiche hanno partecipato il Sindaco Filippo Tripoli, gli assessori Maurizio Lo Galbo e Daniele Vella, i consiglieri Francesco Gurrado, Domenico Prestigiacomo e per le autorità scolastiche il preside prof.Sergio Picciurro, la vicepreside Angela Piscopo, tutti debitamente ringraziati per la loro importante presenza dal lgt della Divisione 6 Sicilia Pietro Castronovo.
Egli, dopo aver parlato dell'associazione che nel mondo si occupa del benessere dei bambini, ha ricordato la mission a scopo benefico e ha richiesto un piccolo contributo in denaro, raccogliendo così 200 euro per le iniziative future rivolte ai più bisognosi, una in preparazione per i bambini del quartiere San Giovanni Bosco di Bagheria.
Il sindaco Filippo Tripoli, invitato a parlare, ha espresso il suo rammarico per i problemi della cittadina e ha messo in evidenza i punti di forza, tra i quali la cultura: << Io credo che Bagheria abbia bisogno di fare comunità, di stare insieme, di avere un'unica visione.
...Credo sia una terra bellissima con tutte le difficoltà che ci sono in Sicilia, ma noi abbiamo difetti e pregi, abbiamo tante cose positive, belle...e, l'essere presenti in un'opera monumentale come Palazzo Butera insieme ad una associazione a livello nazionale come il Kiwanis è fare cultura ed è assolutamente un punto qualificante per la città>>.
Il preside Sergio Picciurro ha ringraziato tutta la macchina organizzativa e si è detto entusiasta delle manifestazioni che l'associazione Kiwanis organizza, sempre in favore dei più piccoli: <<... Questo testimonia la presenza della città, del lavoro che si fa tra le scuole e gli enti vicini ai cittadini, affinché tutto questo venga inquadrato nella crescita dei nostri ragazzi che è nostro dovere, il nostro lavoro, di tutte le famiglie e di tutta la comunità. Noi ci auguriamo di rinnovare sempre queste manifestazioni di vita comune, di vita nelle città, nelle scuole, di crescita e di pace>>.

Il signor Pietro Castronovo ha poi presentato Padre Gino Lo Galbo, musicista e compositore, patriarca del coro 'Saint Joseph' di Bagheria diretto dal maestro Mauro Visconti, che ha dato la propria benedizione e si è complimentato con entusiasmo per l'esibizione dei piccoli: <>.
In ultimo il luogotenente Castronovo ha rinnovato gli auguri a tutti i presenti, ringraziando l'amico Mimmo Puleo, offertosi di raccogliere i fondi per i service futuri, i genitori per i sacrifici, i club del Kiwanis, le autorità politiche e quelle scolastiche per il loro grande impegno.
Prima della chiusura le docenti Piscopo, Prestigiacomo e il Maestro Tutino hanno ricevuto in dono degli omaggi.
A fine evento l'organizzazione ha deliziato il momento musicale con un rinfresco a base di dolcini, offerto da alcuni sponsor.











TAGS: