Dal Chair Cyberbullismo Loriano Lotti - Comunicazione n.2. Linee Guida  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | News dal Distretto | 09.11.2019 |  Letture: 128

Dal Chair Cyberbullismo Loriano Lotti - Comunicazione n.2. Linee Guida
Carissimi Amici

Il Kiwanis Distretto Italia-San Marino ha, sin dal 2015, acceso i riflettori sul cyberbullismo e reati informatici.
Purtroppo è un fenomeno sempre più preoccupante, molto diffuso fra le giovani generazioni, che richiede anche il nostro impegno.
Il nostro obiettivo è quello di promuovere, col qualificato supporto della Polizia Postale, ove è possibile, o con Psicologi o Avvocati penalisti, Incontri nelle Scuole per aiutare i genitori e le istituzioni scolastiche, da un lato, a prevenire e fronteggiare tale fenomeno ed i ragazzi, dall’altro, ad affrontare e superare una delle cause di disagio giovanile, con effetti sia per l‘autore che per la vittima del cyberbullismo.

Martedì 11 Febbraio 2020 ricorre il "Safer Internet Day" (SID) , Giornata Europea contro il Cyberbullismo, istituita dall‘Unione Europea per promuovere l’uso sicuro e responsabile dei new media tra i più giovani.
Sito web: www.saferinternetday.org
Il Safer Internet Day viene celebrato ogni anno nel mese di Febbraio proprio per promuovere un utilizzo sempre più responsabile e consapevole delle tecnologie legate a Internet tra i bambini e gli adolescenti.

Impressionante è il Rapporto CENSIS sul Cyberbullismo: aumentano i casi sul web, le scuole sono in allerta, ma le famiglie minimizzano (vedere Allegato n. 1)
Importante è il qualificato supporto della Polizia Postale, svolgendo, ove è possibile, attraverso gli Incontri nelle scuole, anche una attività auspicata nella circolare del MIUR “Linee di orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al Cyberbullismo” (vedere Allegato n. 2).

Alcune linee guida utili per organizzare Incontri o Seminari sul Cyberbullismo nelle Scuole

Si propone:

• Recarsi presso la Sede della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Polizia di Stato, competente per territorio, e spiegare all'Ispettore Capo, se non lo sa, le nostre attività ed i nostri ideali, rivolti esclusivamente all'aiuto ed alla salvaguardia dei bambini e degli adolescenti.
Nel link sottostante si potranno trovare i recapiti di tutti i Compartimenti regionali e delle Sezioni provinciali della Polizia Postale d’Italia dove rivolgersi.
https://www.commissariatodips.it/profilo/contatti/index.html

In particolare spiegare che, fra le altre cose, seguendo le linee guida del nostro Distretto si vorrebbe organizzare nelle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado ed anche nelle ultime classi delle Scuole Primarie, attività di informazione e sensibilizzazione sul tema che riguarda il Cyberbullismo.
Chiedere se potranno intervenire per effettuare con il loro personale qualificato, nelle Scuole che vorranno aderire, Incontri o Seminari sul tema del Cyberbullismo, sotto la completa organizzazione dei Club Kiwanis.
Generalmente, se avranno personale a sufficienza, le richieste vengono accettate.
Vedere Allegato n. 3 e facsimile Allegato n.5 da compilare con le dovute e opportune modifiche, per portare o inoltrare alla Polizia Postale la richiesta per fare attività sul Cyberbullismo nelle Scuole.
In alcune Sezioni Provinciali, purtroppo, a causa di organici ridotti o per altri problemi organizzativi la Polizia Postale non potrà intervenire.
In questo caso si invita a non insistere, ma a cercare altre soluzioni.
Ci si potrà rivolgere ad Avvocati Penalisti e/o Psicologi che potranno effettuare analoghi Incontri.

Nel caso di accettazione della richiesta da parte della Polizia Postale, generalmente verrà chiesto di avvisare i Dirigenti Scolastici che vorranno aderire all'iniziativa di inviare, per e-mail, una richiesta scritta indirizzata all'Ispettore Capo competente per territorio.

• Recarsi nelle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado del territorio ove opera il Club e spiegare ai Dirigenti Scolastici l'intenzione di voler organizzare per gli Studenti attività di informazione e sensibilizzazione sul Cyberbullismo.
Si può seguire il facsimile (Allegato n. 4), con le dovute e opportune modifiche, per portare o inoltrare ai Dirigenti Scolastici una richiesta.
Se i Dirigenti Scolastici accettano, generalmente lo fanno, concordare con la Polizia Postale, o con Avvocati Penalisti o Psicologi le modalità, gli orari ed i giorni in cui verranno effettuati gli Incontri o Seminari.

Se gli Incontri o Seminari verranno effettuati dalla Polizia Postale, ai Dirigenti Scolastici che aderiranno alla iniziativa far inviare all’Ispettore Capo, via e-mail, una richiesta scritta seguendo il facsimile che si allega, con le dovute e opportune modifiche (Vedere Allegato n. 5).

Per conoscenza la richiesta dovrà essere inviata anche al Presidente del Club o al Responsabile del Service sul Cyberbullismo.
Sarebbe auspicabile poter effettuare Incontri la mattina all’interno delle Scuole per gli studenti e nel pomeriggio per i Genitori e i Docenti.
È consigliabile che gli Incontri di mattina nelle scuole interessino un numero di classi omogenee.
Ad esempio si sconsiglia mettere assieme le classi della Scuola Secondaria di Primo Grado con quelle delle Classi di 4° e 5° della Scuola Primaria perché i linguaggi e l’approccio sono ovviamente diversi.
Inoltre si consiglia di far partecipare ad ogni Incontro non meno di cento Alunni. Questo per non disperdersi in una miriade di Incontri con pochi Alunni per volta.

Per invogliare gli Insegnanti a partecipare agli Incontri pomeridiani occorrerà accordarsi con i Dirigenti Scolastici che dovranno provvedere a diffondere una propria circolare al Corpo Docente per la presenza certificata al fine dell’assegnazione di credito formativo. In tale maniera tutti i Docenti saranno stimolati ad essere presenti agli Incontri.
Due anni fa è stato siglato un Protocollo d’intesa con l’Ordine Nazionale degli Psicologi.

In pratica se un Club Kiwanis vuole servirsi di uno Psicologo, esperto sul tema del bullismo e cyberbullismo, per promuovere e svolgere seminari rivolti a studenti, genitori e insegnanti mi dovrà contattare (Chair Distrettuale Loriano Lotti - Cell. 347 6754324 e inviare via email (lorianolotti@kiwanis.it) una formale richiesta con i dati salienti sull’incontro da svolgere.
Ricevuta la richiesta verrà contattato immediatamente il Dr. Francesco Cannavà di Augusta (SR), Psicologo, referente per il Kiwanis dell’Osservatorio Distrettuale sui Bullismi ed anche per l’Ordine Nazionale degli Psicologi.
Il Dr. Francesco Cannavà, ove possibile, potrà intervenire personalmente ad effettuare Seminari e/o Incontri nelle Scuole sul Cyberbullismo nella zona della Sicilia.
Inoltre contatterà uno Psicologo, esperto su bullismo e cyberbullismo, iscritto all’Albo dell’Ordine Nazionale degli Psicologi, residente nella zona dove è presente il Club Kiwanis che ne farà richiesta per organizzare l’attività (in tutta Italia).

Sono stati presi contatti con il Sig. Paolo Picchio di Milano, Padre di Carolina, la prima vittima in Italia per il Cyberbullismo e fondatore della “Fondazione Carolina – Le parole fanno più male delle botte”.
È disposto, a venire nei Club Kiwanis, che ne facciano richiesta, a testimoniare sulla lotta contro il Cyberbullismo, previa di un solo rimborso spese.
I Club interessati mi dovranno contattare (Cell. 347 6754324 – lorianolotti@kiwanis.it)

UNA RACCOMANDAZIONE

I CLUB che organizzano Incontri sul tema distrettuale del Cyberbullismo mi devono inviare:
- invito/comunicazione dell’Incontro da svolgere.
Non esitate a contattarmi per qualunque consiglio o chiarimento (Cell. 347 6754324).
Ove possibile cercherò anche di partecipare a qualche Incontro.

IMPORTANTE:
Subito dopo l’iniziativa, i Club dovranno inviare alle webmaster distrettuali (webmaster@kiwanis.it) il report con foto affinché sia pubblicato nel sito ufficiale del Distretto.
Si ricorda che nella Convention Distrettuale di Cosenza del 2020, nella relazione finale sul Service del Cyberbullismo verranno menzionate solo ed esclusivamente le attività dei Club riportate sul sito ufficiale distrettuale www.kiwanis.it

ALTRA RACCOMANDAZIONE
Si invitano i Sig.ri Luogotenenti Governatori a nominare all’interno delle proprie Divisioni un Responsabile (Chair divisionale per il Service Cyberbullismo) ed inviarmi il nominativo, Cellulare ed E-Mail in modo da poter mettermi in contatto.
A sua volta si invitano i Sig.ri Luogotenenti Governatori a sollecitare i propri Presidenti a nominare anch’essi, all’interno dei loro Club un Responsabile (Chair del Club per il Service Cyberbullismo)


Ulteriori informazioni e Link utili nelle pagine del Service


Loriano Lotti
Chair distrettuale Service Cyberbullismo



TAGS:   
chair   cyberbullismo