.............      RICERCA  |   ARCHIVIO SITI KIWANIS  |   MEDIA  |   MAPPA SITO

KC Catania Centro - Conferenza sulle politiche europee per i giovani  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Catania Centro | 17.02.2020 |  Letture: 153

KC Catania Centro - Conferenza sulle politiche europee per i giovani
Mercoledì 12 febbraio 2020 il prof. Rosario Sapienza, docente di diritto internazionale, ha tenuto per il Kiwanis Club Catania Centro una conferenza sulle politiche europee per i giovani. Dopo l’introduzione del presidente Giuseppe Greco, che ha evidenziato che le politiche dell’Unione Europea per i giovani sono in gran parte poco conosciute, il prof. Sapienza ha esordito sottolineando che uno degli obiettivi dell’UE è quello di favorire la cooperazione e l’integrazione tra gli stati membri, compito non facile a causa delle differenze esistenti in molti campi tra le nazioni europee. Nel campo degli studi universitari, l'Italia si è avvicinata agli altri stati europei adottando l’ordinamento 3+2, mentre il progetto Erasmus consente ai giovani europei di vivere un’esperienza di studio all'estero senza doversi più immatricolare in un’università straniera. Il sistema della formazione professionale ha assunto una dimensione europea grazie all'istituzione del Fondo Sociale Europeo, dedicato alla formazione professionale. Per agevolare i giovani europei che si spostano per lavoro è stata realizzata la standardizzazione delle garanzie per il lavoro e i ricongiungimenti familiari. A vantaggio dei giovani che non si spostano dal loro territorio esistono gli incentivi alla cooperazione fra i territori, finanziamenti ciclici erogati sotto forma di cofinanziamento per la realizzazione di progetti nei campi dell’agricoltura, del turismo, della tutela del patrimonio archeologico e della ricerca. In alcuni casi, i finanziamenti non sono direttamente accessibili ai giovani per la complessità dei progetti da realizzare, ma possono costituire un’occasione per la creazione di posti di lavoro per i giovani. Il relatore ha concluso affermando che l’UE, con tutti i suoi limiti, è una grande occasione per i giovani, ma non può sottrarli al governo del territorio dove essi vivono. E’ pertanto necessario che da un lato i giovani si informino per sapere cosa fa per loro l’UE, dall'altro che i governi nazionali facciano la loro parte.
Il presidente
Giuseppe Greco










TAGS:   
conferenza   giovani