KC Zafferana Etnea - Monitoriamo le scuole. Tuteliamo la salute dei nostri figli. Convegno sul Radon indoor a Zafferana Etnea  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | KC Zafferana Etnea | 06.02.2020 |  Letture: 95

KC Zafferana Etnea - Monitoriamo le scuole. Tuteliamo la salute dei nostri figli. Convegno sul Radon indoor a Zafferana Etnea
Dopo i saluti dell’Ing. Alfredo Cavallaro - Presidente del Kiwanis Zafferana Etna, Dr. Salvo Russo – Sindaco di Zafferana Etnea, Dott.ssa Gabriella Zammataro - Dirigente Scolastico del Circolo Didattico Statale di Zafferana Etnea, Dott. Lucio Pricoco - Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Federico De Roberto” di Zafferana Etnea, il convegno ha visto come relatori:
• Marco Neri - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo Catania - Struttura Commissariale Ricostruzione Area Etnea, Acireale
• Anna Leonardi - Geologo libero professionista

Il Radon è un gas naturale subdolo, perché è inodore, insapore ed incolore e può penetrare dal terreno nelle nostre case senza che noi ce ne accorgiamo. La sua cancerogenicità è ormai acclarata a livello mondiale ed occorre predisporre un’attività di monitoraggio e controllo continuativo nel tempo del radon indoor, intervenendo successivamente con eventuali bonifiche in quegli ambienti che risultano inquinati oltre la soglia raccomandata dalle normative vigenti, soprattutto se si tratta di scuole.
Il Kiwanis Club Zafferana Etnea sta realizzando, grazie all’impegno profuso dal socio Marco Neri e dalla Geologa Dr.ssa Anna Leonardi, una iniziativa a supporto alla popolazione più giovane del suo territorio, coinvolgendo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Amministrazione Comunale di Zafferana Etnea e il Circolo Didattico Zafferana Etnea con la sua Scuola Elementare Maglia, e dal prossimo anno anche con l’Istituto Comprensivo “Federico De Roberto” di Zafferana Etnea. Il progetto è così articolato:
1) si valuta nel tempo l’attività radon negli edifici scolastici monitorati;
2) si istruiscono gli studenti per l’acquisizione, catalogazione ed analisi preliminare di dati scientifici;
3) si aumenta la consapevolezza collettiva di studenti e insegnanti in relazione al radon quale potenziale inquinante indoor;
4) si forniscono all’Amministrazione Comunale di Zafferana Etnea ed alla collettività dati sulla presenza di radon nelle scuole del suo territorio, suggerendo eventuali comportamenti e/o interventi di bonifica degli ambienti che dovessero risultare a rischio.
Nel Convegno sono stati presentati i risultati del monitoraggio condotto tra il 2018 ed il 2019 in due classi della Scuola M. Maglia, che sono risultati mediamente pari a circa 40 Bq/m3 (Bequerel per metro cubo di aria, ovvero l’unità di misura del radon). Valori che sono sostanzialmente sovrapponibili con quelli medi a livello mondiale, e che risultano del tutto rassicuranti per la salute dei bambini poiché molto al di sotto dei limiti di legge.

Ha concluso il dott. Alfio Cavallaro Lgt Governatore della Divisione 2 «Etna Patrimonio dell’Umanità», che, visto l’apporto fattivo dei bambini, parte attiva del progetto nel rilevare e memorizzare giornalmente i valori restituiti dagli strumenti di misura, ha proposto la creazione di un K-KIDS.
Ai 69 bambini che hanno partecipato al progetto sono stati rilasciati degli attestati di partecipazione ed una targa è stata donata alla scuola e agli insegnati che hanno reso possibile questo progetto.










TAGS:   
conferenza   salute   scuola