Dal Chair Distrettuale “La scuola che vorrei....con il Kiwanis” - Comunicazione n.1  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | News dal Distretto | 05.11.2019 |  Letture: 510

Dal Chair Distrettuale “La scuola che vorrei....con il Kiwanis” - Comunicazione n.1
Messina Lì 04.11.2019

Al Governatore del Distretto Italia San Marino – Maura Magni
Al Governatore Eletto del Distretto Italia San Marino – Angela Catalano
Al Segretario Distrettuale – Francesco Garaffa
Al Tesoriere Distrettuale – Luigi Ricciuto
Ai Luogotenenti del Distretto Italia San Marino
Alla Responsabile Attuazione Service Distrettuale – Federica Aiello
Ai Presidenti dei Club Kiwanis Distretto Italia San Marino
Ai Segretari dei Club del Distretto Italia San Marino
p.c. Ai soci del Kiwanis Distretto Italia San Marino
Loro sedi


Oggetto: Dal Chair Distrettuale “La scuola che vorrei....con il Kiwanis” - Comunicazione n.1


Carissimi soci ed amici,

permettetemi prima di iniziare ad illustrare il nuovo Service, di formulare il mio più sentito ringraziamento, al Nostro Governatore Maura Magni ed a tutto il Consiglio Direttivo, per la fiducia rivoltami con la nomina a Chair Distrettuale per un Service coinvolgente ed a contatto diretto con i bambini.
Altrettanto ringraziamento è doveroso rivolgerlo al Governatore Eletto Angela Catalano che ha sempre creduto in me.
Mi auguro di non deluderli e di non deludere Voi tutti durante questo Anno Sociale, garantendovi sempre il massimo del mio impegno per il Kiwanis e per il Service: “La scuola che vorrei....con il Kiwanis”.
Dopo i doverosi ringraziamenti passiamo al Service: il titolo è esemplificativo e si rivolge ai bambini nel loro ambiente naturale: le scuole, nello specifico le elementari.
Entriamo nel cuore del Service.
Siamo abituati a rivolgerci a loro, a pensare a loro, ad aiutarli ma... loro che ne pensano.
È questo l’obbiettivo del Service fare parlare i bambini ed ascoltarli.
Siamo a scuola ed allora cosa sarebbe più bello se non chiedere ai bambini che scuola vorrebbero avere.
Chiedere loro che scuola vorrebbero, ma non così semplicemente e banalmente ottenendo una risposta scialba, piuttosto chiedendolo con l’impegno che solo i bambini riescono ad avere.
Come?
Con un grande gioco coinvolgente, con un progetto, con un’idea, con un disegno……con un sogno.
Facciamoli parlare come meglio ritengono, ascoltiamoli e realizziamo i loro sogni.
Chi meglio del Kiwanis può realizzare un sogno.
L’idea è semplice e coinvolgente.
Si propone ai ragazzi delle scuole elementari, sia singolarmente che per classe o per istituto, di presentare un progetto che rappresenti “La scuola che vorrei”.
Il progetto non deve essere un impegno ingegneristico deve, piuttosto, essere un voler realizzare qualcosa, un sogno, un desiderio……
Sul come si realizzano i sogni... chi meglio dei bambini lo può spiegare.
Potranno presentare un disegno, una poesia, uno scritto o un progetto o quello che desidereranno e che rappresenti al meglio la “scuola che vorrei”.
Il migliore risultato sarà premiato con una targa e la scuola di appartenenza riceverà un premio pari a € 3.000,00.
L’impegno sarà principalmente di energie per presentarlo e sponsorizzarlo, per farlo conoscere e per farlo partire.
Il materiale pubblicitario sarà tutto uguale, dappertutto si deve sapere che il Service è lo stesso e deve essere immediatamente riconoscibile.
Il mio sogno è che, in ogni città raggiungibile, ci sia nelle scuole elementari la locandina del nostro Service.
Pensiamo in grande, non ci limitiamo solo alle città dove ci sono Club Kiwanis, estendete l’invito anche a città vicine.
Sarà anche un ottimo veicolo di conoscenza del Kiwanis dove, magari, è poco conosciuto.
Le scuole elementari Italiane e della Repubblica di San Marino conosceranno, ancora di più, il Kiwanis ed il Kiwanis imparerà a conoscerle meglio.
Proprio per questo è prevista una locandina unica per tutto il Distretto che verrà offerta ad ogni scuola che parteciperà da appendere in istituto e con rappresentato il service, quello che si vuole raggiungere ed il premio finale.
Ai presidi delle scuole partecipanti verrà inviata una mail contenente il regolamento e tutte le indicazioni e le varie liberatorie che dovranno far firmare ai genitori degli alunni partecipanti.

Il service inizierà nel mese di Novembre; fino al 29 Febbraio si potranno presentare gli elaborati per la partecipazione ed ad Aprile si proclamerà il vincitore.

Oltre alla targa per il vincitore, il premio da devolvere alla scuola vincitrice sarà di € 3.000,00; ogni Club che chiederà di partecipare verserà una quota pari ad € 100,00 che formerà il premio finale; qualora con le adesioni dei Club si dovesse superare la quota del premio e delle piccole spese di gestione, il di più raggiunto dal Service sarà donato dal Distretto per Service che saranno individuati successivamente.

Pensate possiamo tutti insieme finanziare un Service per le scuole e se il nostro entusiasmo sarà contagioso contribuiremo a finanziare anche altri Service del Distretto.
La scuola che vincerà deciderà come utilizzare il premio e lo comunicherà al Distretto che, materialmente, acquisterà quanto desiderato e lo consegnerà, nella premiazione finale.
Non soldi, non daremo soldi, realizzeremo il loro sogno e lo porteremo a domicilio e tutti ne usufruiranno ed ogni volta che il bene donato sarà utilizzato non si potrà non pensare al Kiwanis.
L’anima del Service sarete voi, cari amici soci, sarete voi che indicherete le scuole, sarete voi che conoscendo ognuno il vostro territorio indirizzerete la vostra attenzione verso una scuola più bisognosa rispetto ad un’altra senza, comunque, che la partecipazione dell’una escluda l’altra.
Pensate, la scuola vincitrice potrebbe essere proprio quella vicina a casa vostra, quella piccolina che a fatica riesce a sopravvivere, quella che ha poco ma accoglie ogni mattina con il sorriso decine di bambini che la vedono come la scuola più bella del mondo.
Sta a voi farla vincere.
Sarete voi, con il vostro Luogotenente, con il vostro Presidente o da soli o tutti insieme a portare in ogni scuola il nome del Kiwanis.
Ogni socio sarà parte attiva del Service e seguirà la scuola indicata.
Stimolate il vostro Club a partecipare e diventate parte attiva del progetto; 100,00 euro sono una spesa che ogni Club può affrontare ma, con € 100, una scuola della vostra città o da voi indicata potrebbe ricevere un bene di € 3.000,00.
Ricordatevi è il Service di tutti.
Non importa se non avete cariche sociali, non importa se siete entrati nel mondo del Kiwanis ieri; siete Kiwaniani andate dai bambini nelle scuole e realizzate il loro sogno.
Li farete sentire parte di un grande progetto e vi sentirete parte di un grande progetto.
Tutti insieme.
Ogni Club che parteciperà, alla fine del Service, riceverà un distintivo da applicare sul proprio Banner ed il Presidente del Club, nel cui territorio si trova la scuola prescelta parteciperà, unitamente al socio che ha indicato la scuola, alla premiazione finale che sarà fatta unitamente al Governatore, al Luogotenente della Divisione ed allo scrivente per il solo piacere di abbracciarvi e ringraziarvi per aver contribuito alla realizzazione del Service e tutti insieme saremo sul palco in occasione della Convention Distrettuale di Settembre.
Io sicuramente vi disturberò, personalmente, per invogliarvi alla partecipazione, se non ci riuscirò con tutti lo farò con quanti più amici soci mi sarà possibile.
Voi, invece, non mi disturberete mai quando mi contatterete per un chiarimento, per un consiglio o solo per un saluto e per questo vi giro per vostra facilità di consultazione la mail dedicata al Service lascuolachevorrei@kiwanis.it ed il mio numero di cellulare 3388725050.
Mandate una mail o contattatemi per partecipare e vi dirò tutto quello vi serve per iniziare.
Ai Club partecipanti provvederò ad inviare la locandina in PDF, tutto il materiale che servirà per le autorizzazioni e l’Iban del Distretto per il versamento dei € 100,00.
Facciamo tutti insieme del “la scuola che vorrei…con il Kiwanis” il più grande Service di questo anno sociale, io ci sono. Vi aspetto.
Grazie a tutti per il tempo che dedicherete ai bambini.
Viva il Kiwanis, viva il Service “La scuola che vorrei....con il Kiwanis”.



La scuola che vorrei....con il Kiwanis
Il Chair Distrettuale
“La scuola che vorrei....con il Kiwanis”
Pietro Luccisano