.............      RICERCA  |   ARCHIVIO SITI KIWANIS  |   MEDIA  |   MAPPA SITO

KC Valle Alkantara e KC Etneo - Videoconferenza “25 aprile Festa Nazionale. L’Italia ha fatto i conti con la recente storia?”  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Tauromenium - Valle Alkantara | 26.04.2021 |  Letture: 87

KC Valle Alkantara e KC Etneo - Videoconferenza “25 aprile Festa Nazionale. L’Italia ha fatto i conti con la recente storia?”
Interessante conferenza quella organizzata on line dai Club Kiwanis Etneo e Tauromenium Valle Alkantara sul tema: “25 aprile Festa Nazionale. L’Italia ha fatto i conti con la recente storia?”
Brillante relatore lo storico dott. Giuseppe Mazzaglia, già conosciuto dai soci della Divisione 2 Etna patrimonio dell’umanità per altre due conferenze tenute nel recente passato.
Dopo l’introduzione della moderatrice Francesca Rapisarda ed i saluti dei Presidenti dei due club Lidia Privitera per il Tauromenium V.A. e Salvatore Laudani per l’Etneo, è iniziata la conferenza.
Il relatore ha tracciato la storia della seconda guerra mondiale, come è iniziata e come la nostra Nazione sia entrata nel conflitto, gli anni che l’hanno preceduta, dalla marcia su Roma alla presa del potere di Mussolini, dalle leggi razziali fino all’armistizio, con l’indecorosa fuga del re e la conseguente fine della monarchia.
Tale fuga ed il referendum che ne è seguito hanno segnato la nascita della Repubblica nonché la compilazione della Costituzione, frutto della collaborazione delle forze politiche di allora, di destra e di sinistra, carta costituzionale che ha posto al centro l’individuo ed i suoi diritti.
Determinante è stato il ruolo delle lotte partigiane, con le brigate formate da persone di quasi tutte le estrazioni politiche, laiche e cattoliche, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che hanno contribuito con il sacrificio di parecchi uomini e donne alla liberazione dell’Italia dal nazifascismo.
Non sono stati taciuti gli orrori compiuti da entrambe le parti in causa, fino all’umiliante esecuzione di Mussolini e l’esposizione del suo corpo e di quello della Petacci appesi a testa in giù a Milano, alla mercè del popolo che non ha risparmiato il vilipendio dei cadaveri.
Il dott. Mazzaglia ha trattato un tema così delicato con tatto e senza eccedere nell’esaltare o condannare le parti in causa.
Ha sottolineato, però, come l’Italia, a differenza della Germania non sia riuscita a fare i conti con la storia ed a scrollarsi di dosso i rimasugli del fascismo, tant'è che ancora oggi tale ideologia attira parecchi nostalgici, i fautori dell’uomo forte al potere, dimentichi dei guasti che questo ha portato.
Il Mazzaglia ha saputo tenere attaccati allo schermo del computer i numerosi partecipanti alla manifestazione i quali hanno sottolineato alla fine con un applauso virtuale l’esposizione del relatore.
Alla fine della dotta conferenza, il Lgt Governatore Alfio Cavallaro, che ci ha dato l’onore di presenziare alla manifestazione, Giovanni Leotta, Presidente del Club Giarre Riposto, il past Lgt Governatore Carmelo Messina ed il Lgt Governatore eletto Epifanio Giuffrida, hanno fatto interessanti interventi ed hanno chiesto al Relatore chiarimenti su quanto esposto.
Prima dell’inizio della conferenza ed alla fine della stessa, il socio del Club Tauromenium Valle Alkantara Giuseppe Scaccianoce ha impreziosito la serata con la recita, accompagnandosi al piano, di due poesie di Ungaretti e Quasimodo inerenti il tema trattato.
Antonio Sciuto







TAGS: