Navigazione veloce

KC Vibo Valentia - Convegno sul Cyberbullismo presso l'Istituto Alberghiero "E.Gagliardi"  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Vibo Valentia | 11.02.2019 |  Letture: 90

KC Vibo Valentia - Convegno sul Cyberbullismo presso l'Istituto Alberghiero
Con la presenza del Kiwanis Club di Vibo Valentia in una atmosfera goliardica e vivamente partecipata si è svolto, il 7 febbraio, il convegno “Senza Catene” nell’Aula Magna IPSEOA “E.GAGLIARDI” (ALBERGHIERO) di Vibo Valentia.
Tema trattato il Cyberbullismo, uno dei mali più diffusi in questa nostra era tecnologica presso i nostri adolescenti. E’ intervenuto il dirigente scolastico Pasquale Barbato che ha ringraziato gli intervenuti ponendo l’accento sulla dedizione che il suo corpo docente dedica alla problematica in oggetto.
La prof.ssa Maria Pia Scafuro, consigliera provinciale sulle pari opportunità, ha evidenziato l’esigenza di trattare l’argomento in questione facendo in modo che i ragazzi e gli studenti in particolare possano affrontare la tematica con piena consapevolezza.
A questo punto il produttore Pasquale Arnone ed il regista Enzo Carullo, dopo una breve introduzione, hanno dato in visione il cortometraggio “Francesca” con attori di livello nazionale, avendo come location i bei borghi di Monterosso Calabro.
La platea resta vivamente coinvolta dall’avvincente storia di una adolescente down bullizzata spesso da un coetaneo che viene da lei, infine, salvato dalla droga. Il dr. in psicologia infantile Bruno Risoleo, socio del Kiwanis Club di Vibo, espone attraverso una disanima puntuale e precisa uno studio sul fenomeno del bullismo, facendo riferimento ad una indagine da lui compiuta su 640 studenti, per conto della locale ASL sul territorio di sua competenza. La prof.ssa Franca Falduto, coordinatrice regionale delle consulte provinciali studentesche USR Calabria, mette in evidenza come anche le istituzioni si facciano carico della problematica.
La rappresentante del questore di Vibo ha spiegato il modus operandi della polizia di stato ed ha pregato l’uditorio a voler scaricare una loro app “YOUPOL” che è in grado di stabilire, anche in anonimato, un filo diretto con la loro sala operativa. Il prof. Gaetano Aurelio, presidente provinciale UNICEF, ha avanzato la proposta educativa ”Non perdiamoci di vista” suggerendo la gentilezza come prassi comunicativa.
Al termine il prof. Riccardo Celano, presidente del Kiwanis Club, nel consegnare dei calendari della associazione ed alcuni specifici in relazione al bullismo alla “vulcanica” prof.ssa Scafuro, coglie l’occasione per ringraziare i relatori in quanto attori inconsapevoli della mission del Kiwanis: SERVING THE CHILDREN OF THE WORLD. AL SERVIZIO DEI RAGAZZI DEL MONDO.
Tutti gli interventi sono stati condotti dall’ efficace moderatore prof. Nicola Rombolà che con garbo innato e competenza ha saputo mettere in risalto ogni intervento.
L’applauso finale della folta schiera degli studenti presenti ha dimostrato la unanime grande partecipazione e gratitudine.

Franco Sicari, Addetto stampa










TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia