Navigazione veloce

Divisione 3 Sicilia Sud Est - Giornata kiwaniana a Noto dedicata al Service Europeo Happy Child  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | Divisione 3 - Sicilia Sud - Est | 27.05.2019 |  Letture: 101

Divisione 3 Sicilia Sud Est - Giornata kiwaniana a Noto dedicata al Service Europeo Happy Child
Dal Chair Happy Child Giancarlo Bellina

Happy Child Day – Noto 26 maggio 2019

Domenica 26 maggio scorso, la Divisione Sicilia 3 Sud-Est ha organizzato una proficua giornata kiwaniana dedicata al Service Europeo Happy Child presso la splendida città di Noto, inserita dall'Unesco nella lista del Patrimonio dell'Umanità nel 2002.

In qualità di Chairman Happy Child sono particolarmente orgoglioso del successo di questa iniziativa che segna una tappa di risveglio e di mobilitazione delle attività di sensibilizzazione e di fundraising a favore del principale Service Distrettuale nell’anno sociale in corso.

Mi preme infatti rilevare che siamo purtroppo ancora un po' distanti dal raggiungimento dell’obiettivo 2019 e auspico fortemente che la suddetta iniziativa possa servire da volano per le altre Divisioni del Distretto affinché si possano promuovere analoghe iniziative nei territori di pertinenza.

La giornata si è aperta con una visita guidata della città di Noto e delle sue meraviglie architettoniche, che costituiscono il culmine e un fiore all’occhiello degli ultimi periodi di maggior prestigio del barocco in Europa. La riscoperta delle bellezze e delle eccellenze dei nostri territori è peraltro una mission trasversale del Kiwanis, mirata a promuovere e valorizzare il patrimonio artistico-culturale delle città presso le quali operano i Club Service.

E’ seguita una breve ma solenne cerimonia di consegna della raccolta fondi dei Club della Divisione da parte del Luogotenente Governatore Cosimo Messina al Chairman Happy Child.
Cosimo Messina ha ringraziato tutti i club che hanno responsabilmente aderito all’iniziativa e tutti gli officer presenti alla cerimonia per aver ottemperato ad un primario impegno kiwaniano verso il service distrettuale Happy Child.

E’ seguito un mio breve intervento sullo stato dell’arte del progetto, ricordando che l’obiettivo di Fundraising di Happy Child, pari a 67.500 €, è stato per i 2/3 raggiunto l’anno scorso con un totale di 47.112,03 € donati a UNICEF per le attività operative di primo soccorso, accoglienza e inclusione dei bambini minori stranieri non accompagnati presenti nel nostro paese.

L’obiettivo 2019 è di raccogliere l’ultimo terzo rimanente dell’obiettivo finale, circa 20.000 € tenuto conto che abbiamo attualmente sul conto Happy Child circa 5.000 €, grazie anche all’iniziativa in oggetto che ha contribuito per 1000 €.

L’occasione è stata propizia per richiamare altresì i nobili valori che caratterizzano il Service, tra cui l’accoglienza e l’integrazione di quei bambini che sono costretti, per disperazione, a lasciare i loro paesi e spesso anche le loro famiglie, nella speranza di poter trovare in Paesi tradizionalmente ospitali come il nostro delle condizioni di vita che diano dignità alla persona umana.

Dunque non una scelta soltanto, ma un dovere per noi kiwaniani favorire nei territori in cui siamo presenti con i nostri Club la cultura della diversità come ricchezza e come opportunità per esprimere la nostra mission a favore dei bambini più disagiati e più bisognosi del nostro aiuto.


L’ulteriore valore aggiunto della giornata è stata la piacevole atmosfera di amicizia e di convivialità che si è naturalmente respirata tra tutti gli intervenuti, che ha permesso di fare Kiwanis in modo semplice e autentico, non tramite il mondo virtuale di Facebook o il consueto ping-pong di mail/SMS, ma vivendo in relazione e di emozioni nel corso della qualificatissima visita guidata di Noto e del piacevole momento conviviale presso l’Hotel Santa Sofia.

E’ forse questo il senso più nobile e coerente di fare Kiwanis, ritornando proprio alla sua stessa etimologia: conoscersi meglio. E ci si conosce meglio vivendo una giornata in amicizia, in sintonia con i valori del confronto, della condivisione, del rispetto reciproco e facendo Service, l’elemento che ci caratterizza e ci contraddistingue rispetto a una qualunque altra associazione culturale o al club degli amici della nostra città.

Questa, in estrema sintesi, l’esperienza arricchente che ci ha regalato l’Happy Child Day in una piovosa ma sentita e partecipata domenica kiwaniana a Noto.

Approfitto per invitare tutti i cari Luogotenenti del Distretto, nei prossimi mesi che ci accompagnano alla Convention Distrettuale, a voler promuovere iniziative analoghe che possano coniugare convivialità, service e raccolta fondi: bastano 1000 € per Divisione e l’obiettivo Happy Child 2018-2019 passa alla storia.

Concludo ringraziando il Luogotenente Governatore Cosimo Messina per la sua sensibilità verso Happy Child e per essersi fatto promotore e organizzatore di una siffatta lodevole iniziativa.

Ringrazio altresì il valoroso Socio Michele Milioto che ha curato in maniera impeccabile tutti i dettagli logistico-organizzativi per rendere piacevole, coinvolgente e appassionante ogni momento di questa lodevole giornata kiwaniana.

E infine, last but not least, vorrei esprimere un ringraziamento speciale a tutti i Soci richiamati nella foto allegata, intervenuti dalle diverse parti della Sicilia Sud-Est, nonostante le avverse condizioni meteo, per dare il proprio contributo al buon esito dell’evento: penso sia realmente questo il connotato di autenticità del vero Kiwaniano, al di là dei distintivi e degli incarichi che rivestiamo e penso sia ancora una volta il Socio che continui a fare la differenza nella crescita e nella costruzione di un Kiwanis migliore.

Un affettuoso saluto a tutti.

Giancarlo Bellina
Chair Happy Child
Coordinatore Service












TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia