Navigazione veloce

KC Borgomanero - Incontro con gli amici del KC gemellato di Lugano  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Borgomanero | 21.05.2019 |  Letture: 231

KC Borgomanero - Incontro con gli amici del KC gemellato di Lugano
Il Kiwanis Club Borgomanero ha incontrato, come di consuetudine, gli amici del Kiwanis Club di Lugano, con il quale è gemellato.
L’intensa giornata è iniziata con il benvenuto da parte del Presidente Avv. Mauro TOZZINI agli amici svizzeri, accompagnati dal loro Presidente Daniele DUCOLI, e la successiva visita al Museo della Civiltà contadina “La Manera” di Santa Cristina,che raccoglie, nella splendida ambientazione delle sue sale, oggetti, foto e ricordi di vario genere dell’epoca contadina locale. Condotti in questo percorso dalla Sig.ra Barberi, i visitatori hanno potuto gustare l’atmosfera della vita di quei tempi in questi luoghi, dove, pare, abbia soggiornato addirittura Leonardo da Vinci di passaggio in un suo viaggio verso la Francia.
La visita è poi proseguita a Borgomanero all’Oratorio di San Leonardo, storico monumento cittadino, costruito attorno al 1150 dove i Kiwaniani, alla guida dell’esperto d’arte e di storia Borgomanerese Lele Tacchini hanno potuto ammirare i numerosi affreschi dai più antichi dell’abside ai più recenti del XV secolo fra cui anche una raffigurazione dell’ultima cena.
Per il nutrimento del corpo oltre che dello spirito, si è ricorso alle specialità della nostra “Home Club” Ristorante Pinocchio, sapientemente preparate dal socio onorario Chef Piero BERTINOTTI.
La consueta lettura delle regole Kiwaniane, che precedono ogni incontro, è stata fatta in un modo particolarmente originale da Piero VELATI, studioso e poeta locale : egli le ha tradotte nel dialetto Borgomanerese e successivamente ha intrattenuto gli ospiti presenti con la lettura del primo canto dell’Inferno di Dante, che Velati ha sapientemente rivisitato ed adattato al dialetto locale.
Dopo il pranzo, lo scambio dei doni fra i due club gemellati e l’intrattenimento poetico, il gruppo si è trasferito alla Villa Marazza, dove, accolti dal suo Direttore Dott.TINIVELLA, ha potuto visitare la bellissima biblioteca ricca di libri antichissimi ed addirittura di incunaboli e cinquecentine (libri del 1500 stampati con la tecnica a caratteri mobili).
Dopo questa bellissima ed intensa giornata, nella quale gli amici svizzeri hanno potuto conoscere ed apprezzare le peculiarità storiche, artistiche e culturali del territorio borgomanerese, i Kiwaniani sono rientrati a Lugano con l’arrivederci al maggio 2020.











TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia