Navigazione veloce

Div.12 Calabria Magna Grecia - Anteprima nazionale del Corto contro il Bullismo coprodotto e sponsorizzato dal Kiwanis  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | Divisione 12 - Calabria Magna Grecia | 23.01.2019 |  Letture: 399

Div.12 Calabria Magna Grecia - Anteprima nazionale del Corto contro il Bullismo coprodotto e sponsorizzato dal Kiwanis
Giovedi 24 Gennaio - ore 19.30
Presentazione ufficiale
"FRANCESCA"
Un corto contro il Bullismo - Anteprima nazionale
Cine Teatro Garden di Rende (CS)


Verrà presentato giovedi 24 Gennaio, in anteprima nazionale, "FRANCESCA", il "corto contro il Bullismo" coprodotto dalla Div.12 Calabria Magna Grecia e sponsorizzato dal Kiwanis Distretto Italia-San Marino.
La genesi risale ad alcuni mesi fa, nata quasi per caso in occasione del “passaggio della campana” del Kiwanis Club di Cosenza dello scorso ottobre, da un semplice “pour parler” tra il produttore dott. Pasquale Arnone ed il Presidente Dott. Paolo Trotta. In seguito a quell'incontro, il dott. Arnone si è messo subito all'opera e, con il regista Dott. Enzo Carone, si è arrivati a produrre questo meraviglioso lavoro, in una location fantastica che racchiude i valori di un tempo della Calabria, il borgo di Monterosso Calabro. Questo lavoro certamente insieme al Kiwanis, alla PT Group Salute e a quante istituzioni vorranno unirsi al progetto, verrà portato nelle scuole e concorrerà a livello nazionale ed internazionale nei festival dedicati.
Il presidente del Kiwanis Club di Cosenza Dott. Paolo Trotta, con il presidente del Kiwanis Club di Castrovillari Dott. Graziano Garofalo, la presidente del Kiwanis Club di Corigliano Prof.ssa Adele Servidio, il presidente del Kiwanis Club Corigliano-Rossano Ippodamo da Mileto Dott. Angelo Viteritti e del presidente del Kiwanis Club di Vibo Valentia Prof. Riccardo Celano hanno coprodotto, come da intese, la produzione del cortometraggio contro il bullismo girato a Monterosso Calabro ridente borgo dell’entroterra Vibonese, dove sono ancora vive le tradizioni ed il rispetto umano.
La produzione che ha visto un intero Paese con il sindaco ed il parroco in testa, impegnato in un set cinematografico, con il bravo regista Enzo Carone ed un cast di tutto rispetto con artisti del calibro internazionale, quali Tony Sperandeo in primis, Barbara Bacci e Marcello Arnone.
L’esperienza ed enorme professionalità di Tony Sperandeo (che interpreta il maresciallo dei Carabinieri Salvo Santacroce) e l'empatia comunicativa di Barbara Bacci (nel ruolo della mamma di Francesca, la ragazza bullizzata), hanno rappresentato un buon mix di emozioni, ma soprattutto portatrici di un forte messaggio sociale che era nella mission, per l’appunto quello di raccontare una storia che faccia riflettere sulla piaga sociale del bullismo. Nel corto una protagonista d’eccezione, la oramai non nuova a recitare dott.ssa Francesca Pecora, nel ruolo della ragazza bersagliata dai bulli, fra cui il giovane Vito De Pace nella parte del “bullo”.
Marcello Arnone ha coscientemente saputo interpretare il ruolo del sindaco che anche nel corto coincide con il nome vero del sindaco di Monterosso Calabro Antonio Lampasi. Tra gli artisti vi erano anche i bravi Antonio Conti e Barbara Bruni, oltre a moltissime comparse. Sono state coinvolte anche la banda musicale di Monterosso Calabro - Santa Cecilia e gli alunni della locale scuola secondaria di primo grado nonché, quasi rievocando “Don Camillo e Peppone”, il Sindaco Antonio Lampasi ed il parroco della chiesa Maria S.S. del Soccorso Don Oreste Borrelli, figure chiave della comunità, che si prodigano quotidianamente per la collettività di Monterosso. Il cast tecnico è composto da Antonio Caracciolo detto Lupin (macchinista e capo elettricista), Carlo Russo (aiuto macchinista), Davide Di Rito (fonico e addetto al mixaggio), Giuseppe Capalbo e Vincenzo Zicaro (per Calabria droni-aereo video), Salvatore Tambato (fotografo di scena), Francesco Perri (compositore della colonna sonora). Completano il cast, la brava Manuela Capalbo (autrice del soggetto, scenografa e costumista) e l'addetta stampa Dott.ssa Maria Novella.

Durante la prima giornata di riprese, l'11 gennaio scorso, sono stati presenti sul set il presidente del Kiwanis Club di Cosenza Dott. Paolo Trotta ed il presidente del Kiwanis Club di Vibo Valentia Prof. Riccardo Celano; oltre al Prof. Giuseppe Trotta presidente della Società Generale Cristiana di Mutuo Soccorso PT Group Salute, da diversi anni impegnata nel sociale a livello nazionale ed internazionale a promuovere tematiche di interesse per la comunità, la Dott.ssa Natalia Tabara responsabile sviluppo est Europa PT Group Salute nonché segretaria del Kiwanis Club Chisinau Moldova, oltre alla dirigente dott.ssa Larisa Tabara.
La prima del corto verrà presentata al Cine Teatro Garden di Rende (CS) alle ore 19.30 giorno 24 gennaio, serata promossa ed organizzata dalla PT group Salute unitamente al Kiwanis Club di Cosenza, Kiwanis Club di Castrovillari, Kiwanis Club di Corigliano, Kiwanis Club di Corigliano-Rossano Ippodamo da Mileto e dal Kiwanis Club di Vibo Valentia, tutti della divisione 12 Calabria Magna Grecia del Kiwanis.
Al dibattito parteciperà il Chair distrettuale per il bullismo e cyberbullismo Loriano Lotti. La coproduzione del corto è stata promossa e sponsorizzata anche dal Kiwanis Distretto Italia-San Marino. Una produzione che guarda al “Sud” spolverando luoghi antichi ma interpretando una piaga attuale quella del bullismo, che è internazionale, come ha affermato il grande attore Tony Sperandeo.








TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia