Navigazione veloce

KC Genova dei Mille - Passaggio della Campana e Prima Charter  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Genova Dei Mille | 30.09.2019 |  Letture: 322

KC Genova dei Mille - Passaggio della Campana e Prima Charter
Conviviale e Passaggio di Campana. Ringraziamenti.

Il 28 settembre 2019, si è tenuta, in Genova, l’ultima Conviviale del trascorso anno sociale del Club KC Genova Dei Mille, nel romantico ambiente circostante le “Terrazze del Ducale”. Una Conviviale dai connotati speciali perché questo appuntamento ha coinciso con il Primo Genetliaco del Club e, ovviamente, il primo Passaggio di Campana. Nel corso dell’adunanza, si è svolto anche il conferimento del titolo di Socio Onorario allo straordinario Relatore della giornata, Valeria Maione, che ha trattato per noi il tema “Ma che cos’è lo Spread?”, ricevendo l’approvazione e gli applausi di tutti i convenuti.
Tutti gli Officer del Distretto 15 erano stati invitati e molti di essi hanno positivamente risposto.
Ringrazio caldamente gli intervenuti con i quali avevo già stabilito, per gli anni di frequentazione, una sincera personale amicizia. Ringrazio, così, Giuseppe Cristaldi, past Governatore del Distretto Italia-San Marino, intervenuto da Cremona; ringrazio Aurelio Fonio, Luogotenente eletto della Divisione 15, giunto da Milano, e ringrazio parimenti Giancarlo Albanesi, di Pavia, Luogotenente in carica che, a breve, gli trasmetterà l’incarico. Ringrazio Matteo Fabris, anche se assente per improvvisi accadimenti, Presidente del KC di Varese, sponsor della nostra Charter che ci ha aiutati nel momento del … parto! Ringrazio, infine, Patrizia Maserati, Past Presidente del Pavia Visconteo, instancabile promotrice di nuove iniziative in favore dei bambini, nostra affezionatissima sorella, e l’attuale Presidente del suo Club, Ornella Fossati, che ha voluto anch’ella onorarci della sua presenza.
I miei ringraziamenti, tuttavia, non possono finire qui.
Per la collaborazione al consolidamento di questo primo anno di vita e di lavoro, ringrazio il mio Direttivo, e questo è davvero un atto voluto, non soltanto dovuto. Senza la collaborazione di questi Soci, molto speciali, sarei naufragata miseramente e non avrei mai potuto raggiungere il porto, all’interno del quale adesso mi sento protetta e coccolata. Voglio mettere nero su bianco, riportandone i nomi tout court, perché ciò che è giusto, tale deve essere e rimanere.
Ringrazio perciò di cuore Laura Priano, tesoriere, che si è applicata con passione, e talvolta con la forza dello sdegno, alla situazione amministrativa del Club; ringrazio Gianna Masi, cerimoniere, per le sue preziosissime critiche atte a far considerare le cose da un altro punto di vista; ringrazio Kamy Sadeghi, segretario, Presidente eletto e nuovo Presidente, indispensabile per la sua grinta, sempre e ovunque presente, disponibile e generoso nell’accoglienza e fantastico attaché per le sue vaste conoscenze nell’ambiente kiwaniano. Di lui dirò in seguito. Anche se esterni al direttivo, ringrazio i soci Davide Garassino, curatore fiscale, per i grandi meriti acquisiti nel campo dell'ordinamento legale/amministrativo e della trasformazione dell’assetto del Club in ETS, e Marco Bulgarelli, provider e fotografo digitale per diletto, che ha offerto la sua spaventosa competenza informatica alle necessità divulgative, in continua crescita, dello stesso. Ringrazio infine Mauro Nahum, vicepresidente tuttofare, un tipo un po’ strano, ambiguo, senza fissa dimora, che spesso scompare e poi ricompare a mo’ di mago Merlino, ch’eppure ha posato la mano sulla mia spalla anche da lontano, indicandomi la rotta più spedita e aiutandomi, con il pensiero e con i fatti, a superare gli impedimenti che si sono frapposti nel serbare diritta la mia via.
E grazie, ancora una volta, a tutti i Soci senza i quali tutto questo non avrebbe avuto alcun senso.
Sono certa di non essere noiosa, se ritengo ancora mio compito presentarvi il nostro Presidente annuale 2019-2020, con il quale si è svolta la Cerimonia del passaggio di Campana. Kamran Akhavan Sadeghi è molto conosciuto dai kiwaniani d’Italia. Io, che lo conosco altrettanto bene se non di più, credo che, accanto ai suoi innumerevoli difetti, pari, per difetto, al totale di tutti i difetti del mondo [ ;-) ] egli abbia sempre manifestato, per eccesso, solo due, ma inestimabili pregi che oggi pubblicamente desidero riconoscergli: l’indomabile volontà ad agire che ha permesso la nascita del “KC Genova dei Mille” e la capacità di comportarsi sempre da “collante”, come il cianoacrilato, favorendo l’accordo, smussando gli angoli, cercando i compromessi e promuovendo iniziative atte a cementare la nostra reciproca fiducia e l’amicizia di gruppo. Grazie Kamy per ciò che sei e per quanto hai saputo e saprai fare ancor meglio l’anno prossimo, sia per noi che per i nostri bambini.
Il Presidente,
Antonella Bongiorno













TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia