Navigazione veloce

Leadership Education Training per gli officer eletti delle Divisioni 1,2,3 e 5 Sicilia  

Stampa veloce LAN_NEWS_24 icona rss
Pubblicato da: Rosalba | Divisione 3 - Sicilia Sud - Est | 04.04.2019 |  Letture: 116

Leadership Education Training per gli officer eletti delle Divisioni 1,2,3 e 5 Sicilia
LEADERSHIP EDUCATION TRAINING PER OFFICER ELETTI DIVISIONI SICILIA 1 DEI DUE MARI VALDEMONE, SICILIA 2 ETNA PATRIMONIO DELL’UMANITÀ, SICILIA 3 SUD EST, SICILIA 5

Domenica 31 marzo 2019 a Zafferana Etnea si è tenuto il Training Formativo per gli officer eletti delle Divisioni Sicilia 1 “Dei Due Mari Valdemone” , Sicilia 2 “Etna, Patrimonio dell’Umanità, Sicilia 3 Sud Est e Sicilia 5. Notevole è stata la presenza di Soci dei club nonché la eccellente sede organizzativa che da sempre caratterizza “Villa Mirador“ ove in anni recenti sono stati tenuti eventi kiwaniani sempre con successo e gradimento dei partecipanti. La governatrice eletta Maura Magni e i trainers Federica Aiello, Carlo Assenza e Damiano Duranti hanno curato le varie sessioni. Fra i vari saluti che gli officer hanno rivolto all’uditorio e ai trainers annoveriamo, per competenza territoriale, quello del Lgt.te Gov. della Divisione 2 Francesco Vasta e del Lgt.te Gov. Eletto Alfio Cavallaro che si è fatto carico della organizzazione logistica dell’incontro. Presenti Nicola Russo Past Trustee Internazionale, Pippo Spampinato Past Governatore, il Lgt. Gov. della Divisione 5 Sicilia Enzo Patti e i Lgt.ti Gov. eletti delle altre divisioni: Alfredo Buttafaro, Ciro Messina, Giuseppe Impoco, nonché gli officer e i soci delle quattro divisioni.
Le tematiche affrontate hanno puntato, sulle “norme comportamentali in ambito kiwaniano“, “sulle problematiche del terzo settore“, sugli “SLP”, sulla figura e i doveri del “Presidente“. Ognuno dei relatori ha affrontato in maniera efficace e chiara questi argomenti suscitando momenti di curiosità e dibattito da parte dell'uditorio. Presente anche il Trustee Internazionale Elio Garozzo che, nel suo sintetico e chiaro intervento, ha fornito informazioni su come si muove il Kiwanis International e sulla sua valutazione con quattro stelle fra i gruppi di volontariato, sulle novità in pentola e ha preannunciato la presenza del gota kiwaniano a Catania dal 17 ottobre 2019. I lavori si sono conclusi alle 17.00 in punto, così come previsto dal programma, con l’augurio che nel prossimo anno sociale possano emergere nuovi stimoli per un Kiwanis sempre migliore con al centro il service, cercando di limitare le spese superflue o evitabili, per spostare la disponibilità finanziaria verso i bisogni dei “children“.
Ignazio Mammino










TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia