Navigazione veloce

Dal Chair Distrettuale Happy Child - Giancarlo Bellina  

Stampa veloce LAN_NEWS_24 icona rss
Pubblicato da: Rosalba | News dal Distretto | 19.11.2018 |  Letture: 452

Dal Chair Distrettuale Happy Child - Giancarlo Bellina
Ai Luogotenenti Governatore del Kiwanis DISIM
Ai Presidenti dei Club del Kiwanis DISIM
e.p.c.
Al Governatore del Kiwanis DISIM Franco Gagliardini
Al Governatore Eletto del Kiwanis DISIM Maura Magni
All’Immediato Past Governatore del Kiwanis DISIM Giuseppe Cristaldi
Al Segretario del Kiwanis DISIM Domenico Castagnella
Al Tesoriere del Kiwanis DISM Emiliano Marchisio
Al Trustee K.I. Elio Garozzo
Al Past Presidente Europeo Piero Grasso
Al Segretario KIEF Franco Valenti
A tutti i soci del Kiwanis DISM


Service Europeo Happy Child – Comunicazione n. 2 A.S.2018-2019


Carissimi Luogotenenti e Presidenti,
come a voi già noto, anche quest’anno il nostro Governatore Franco Gagliardini ha confermato e richiamato il rilievo e l’importanza che riveste per il Kiwanis e per il nostro Distretto il progetto di Service Europeo HAPPY CHILD - Emergenza Bambini Migranti in Italia dal primo soccorso all’accoglienza e all’inclusione - e le relative attività di fundraising dei vostri rispettivi club.
Il progetto, come ben sapete, è stato fortemente sponsorizzato e promosso qualche anno fa dal nostro Past Presidente Europeo Piero Grasso, nell’ambito del Board europeo e delle proposte di service che potessero dare una più concreta e tangibile visibilità al Kiwanis e alla sua nobile mission “Serving the children of the world”.

Vorrei ribadire che le specifiche finalità di questo progetto riguardano il sostegno morale, sociale e psicologico ai bambini migranti già presenti sul nostro territorio, attraverso una raccolta fondi pari a 67.500 euro, che saranno destinati alle attività di primo soccorso sulle navi (dignity kit e children bag), all’accoglienza e all’inclusione sociale.

Mi preme altresì sottolineare che il Service in oggetto nulla ha a che fare con il fenomeno migratorio, in termini di favorire o meno la regolamentazione dei flussi dei migranti dai loro paesi d’origine, aspetti che non ci riguardano come Kiwanis e che lasciamo gestire alle Istituzioni politico-amministrative preposte.

Il nostro impegno in questo progetto è unicamente centrato e concentrato sull’aiuto verso tutti quei bambini costretti a lasciare il proprio paese d’origine e già presenti nel nostro territorio, per fornire loro un’assistenza degna del nostro essere kiwaniani e rispettosa dei loro diritti e della loro dignità.

Nell’anno sociale 2017-2018 abbiamo già raggiunto un primo obiettivo di tutto riguardo: al 30 settembre 2018 il Distretto Italia S.M. ha registrato una raccolta fondi di 47.112,03 euro, grazie anche a tutte le attività di sensibilizzazione e di diffusione della cultura dell'accoglienza e dell'integrazione promosse da tanti club del Distretto.
Auspico fortemente che nell’anno sociale-2018-2019 riusciremo a raggiungere l’obiettivo finale di raccolta fondi: mancano appena 20.000 euro, ma sono certo che vorremo superare questo minimo tecnico da autentici kiwaniani a servizio dei nostri bambini più sfortunati.

UNICEF è al nostro fianco ed è il nostro braccio destro per tutte le attività più operative richieste sulle navi, sui porti di sbarco e sulla delicata fase di accoglienza dei MSNA e si impegna a collaborare con il Kiwanis per promuovere iniziative congiunte di comunicazione e sensibilizzazione della collettività, al fine di assicurare la massima visibilità del Progetto verso l’esterno.
Alla luce dunque delle considerazioni sopra richiamate, vorrei invitarvi a promuovere nelle comunità e nei territori in cui i vari club operano iniziative concrete di raccolta fondi e di sensibilizzazione culturale per rilanciare e diffondere la nostra azione di solidarietà verso i bambini di Happy Child.

Ricordo, come già proposto lo scorso anno, che sarebbe molto efficace poter raggiungere l’obiettivo organizzando in ciascuna Divisione un top-event dedicato ad Happy Child, attraverso uno spettacolo, una cena, un concerto di solidarietà dedicati alla raccolta fondi Happy Child e ai quali peraltro mi impegno sin da adesso a partecipare, previo vostro gradito invito.

Aggiungo che possiamo far leva su altri ulteriori veicoli di solidarietà: mi riferisco in particolare al Choco Modica per Happy Child e approfitto anche per comunicarvi che proprio il Cioccolato di Modica ha avuto il prestigioso titolo europeo di “Indicazione geografica protetta” (vedi allegato), a conferma della nostra lungimiranza kiwaniana nell’averlo selezionato già nel 2015, all’EXPO di Milano, come potenziale progetto di service.

Chiudo con la certezza che tutti sentiamo forte lo spirito di appartenenza ad una organizzazione internazionale quale il Kiwanis ed è proprio l’adesione e il supporto ai Service Distrettuali che ci lega e ci fa sentire più kiwaniani, insieme ai Service locali che completano sicuramente la nostra mission di servire le comunità presso cui operiamo attraverso i club territoriali.

Approfitto infine di questa mia comunicazione per allegarvi un report di aggiornamento sulle attività Unicef a livello internazionale a sostegno dei MSNA.

Confidando nella vostra sensibilità kiwaniana verso tutti i Bambini del mondo e nella vostra preziosa collaborazione per attivare da subito le iniziative di fundraising per Happy Child, Vi saluto tutti affettuosamente.

Giancarlo Bellina
CHAIR HAPPY CHILD





TAGS:   
happy child   service   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia