News: KC Peloro Messina - Giornata dei diritti dell'infanzia con gli alunni dell'IC “Mazzini-Gallo” di Messina
(Categoria: KC Peloro Messina)
Inviato da Federica
02 dicembre 2017, 01:15

Per celebrare la Giornata dedicata all’infanzia, istituita per ricordare la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sancita nel 1989, il Kiwanis Club Peloro-Messina ha ritenuto utile incontrare i ragazzi, che sono direttamente interessati e spesso non informati sufficientemente sul cammino dell’umanità per l’affermazione di quei diritti che possano garantire dignità a tutti gli esseri viventi, a cominciare appunto dalle fasce più deboli, i bambini e gli adolescenti.
Grazie alla disponibilità della Dirigente Scolastica, prof.ssa M. Ausilia Di Benedetto, è stato possibile colloquiare con gli alunni di terza media dell’Istituto comprensivo “Mazzini-Gallo”, che si sono mostrati oltremodo attenti e interessati ai temi trattati dai relatori.
Il presidente del Peloro, avv. Franco Bello, ha introdotto la tematica dei diritti che la Convenzione, firmata da quasi tutti gli stati del mondo, ha riconosciuto a tutti i minori del mondo, a qualunque razza o religione appartengano.
L’argomento è stato poi approfondito dall’avv. Carmelo Raspaolo, che, con un linguaggio adeguato e comprensibile, ha fatto capire ai ragazzi quanto sia stato compiuto nel tempo per salvaguardare i minori e proteggerli dallo sfruttamento e dai pericoli sempre presenti nella società, pericoli che aumentano proporzionalmente allo sviluppo della tecnologia. Ma non sempre gli Stati del mondo, pur avendo sottoscritto la Convenzione, riescono a garantire la sua attuazione.
E proprio il tema dell’infanzia negata, dei diritti non attuati è stato l’argomento dell’intervento della prof.ssa Teresa Crisafulli che, anche con l’aiuto di slides, ha evidenziato quanto ancora i minori siano sfruttati nel mondo del lavoro, sia in paesi sottosviluppati, che nei paesi cosiddetti “ricchi”; sfruttati sessualmente, costretti a subire le violenze delle guerre, impossibilitati a godere di un’istruzione adeguata al loro sviluppo culturale, mal curati o addirittura privati delle necessarie cure, a causa soprattutto di una povertà che non si riscontra solo in paesi lontani, ma esiste pure accanto a noi, anche se spesso invisibile ai nostri occhi e, soprattutto, esposti a pericoli occulti, che provengono dall’uso improprio di strumenti moderni e da una società sempre più frenetica e poco disponibile.
Il messaggio che il Kiwanis Peloro, che da sempre è attento alle esigenze dei bambini dovunque si trovino, è quello che bisogna avere il coraggio di denunciare la violazione di ogni diritto, sia a livello generale che a livello privato, perché la propria libertà passa attraverso la consapevolezza dei propri diritti e la coscienza dei propri doveri.












Questa news proviene da Kiwanis Distretto Italia-San Marino
( https://www.kiwanis.it/2017/news.php?extend.245 )