Navigazione veloce

KC Follonica - "Cena al buio" organizzata dall'U.I.C.I. di Grosseto con il Kiwanis e il Lions  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Follonica | 25.10.2017  |  Letture: 977

KC Follonica -
A TUTTI I KIWANIANI DEL KIWANIS CLUB FOLLONICA E DELLA DIVISIONE TOSCANA

Siamo lieti di invitare i Soci Kiwaniani, con i loro familiari ed amici alla “CENA AL BUIO” organizzata dall’U.I.C.I. (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti – Sezione Provinciale di Grosseto) con la nostra fattiva collaborazione e secondariamente con il LIONS CLUB di Grosseto.
Essa si svolgerà Venerdi 03 Novembre 2107, con inizio alle ore 20,00, presso i locali dell’Hotel “AIRONE” a Grosseto Via Senese, 35 http://www.hotelairone.eu/
Il contributo per la partecipazione alla caratteristica Cena è di euro 35,00 a persona.
Per ragioni organizzative coloro che vorranno partecipare dovranno contattare il Responsabile dei Services del KIWANIS CLUB FOLLONICA Loriano Lotti (Cell. 347 6754324 – lorianolotti@kiwanis.it) entro e non oltre Martedì 31 Ottobre 2017.
La CENA AL BUIO si svolge in un ambiente completamente oscurato e costituisce un' esperienza sensoriale che prima incuriosisce, poi stupisce e infine affascina.
La CENA AL BUIO, infatti, ha la formidabile capacità di esaltare in tutti i commensali, temporaneamente privati della vista, le proprie percezioni sensoriali. In un esaltante gioco di riconoscimenti e sperimentazioni percettive il gusto, il tatto, l'udito e l'olfatto sono valorizzati dalle attività che vengono proposte tra una portata e l'altra.
Non è consentito introdurre all’interno della sala alcun tipo di oggetto luminoso (orologi, cellulari, accendini, indumenti fluorescenti ecc). Questi oggetti dovranno essere depositati negli appositi armadietti all’ingresso.
La CENA al BUIO è veramente un'esperienza sensoriale. Nella CENA al BUIO il tatto, l'udito, l'olfatto e il gusto sono i protagonisti.
I partecipanti verranno accompagnati ai tavoli assegnati da personale “Non Vedente” che servirà anche le varie portate del menù e darà tutta l’assistenza necessaria.
Non si potrà sapere e vedere le persone che saranno accanto o di fronte. Si potranno riconoscere solo le voci.
Al termine della serata, i partecipanti verranno “riadattati” alla normale luce piano piano.
I responsabile dell’U.I.C.I. chiederanno ai partecipanti le sensazioni provate e gli ingredienti delle varie portate.
Il ricavato della serata verrà interamente utilizzato da U.I.C.I. principalmente per l’aiuto ed il sostegno dei Bambini “Non Vedenti” ed “Ipovedenti” della Provincia di Grosseto.

Il presidente
Guido Mario Biagini

24 Ottobre 2017







TAGS:   
service   ciechi   ipovedenti   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia