Navigazione veloce

Il KC Caltagirone Città della Ceramica in partnership con il KC Catania Est e l'IPSIA Fermi partecipa ad un progetto di Educazione alla Cittadinanza Attiva  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Rosalba | KC Caltagirone - Città della Ceramica | 18.02.2018  |  Letture: 710

Il KC Caltagirone Città della Ceramica in partnership con il KC Catania Est e l'IPSIA Fermi partecipa ad un progetto di Educazione alla Cittadinanza Attiva
Il Kiwanis è un’organizzazione mondiale di volontari, impegnati a cambiare il mondo, un bambino ed una comunità alla volta. Questa è la nostra mission che si esprime attraverso il motto: "Serving the Children of the world".
Dedicare parte del proprio tempo e delle proprie energie al servizio dei giovani, sapendo che anche un’ora del nostro tempo ed un piccolo gesto può cambiare la loro vita, cosicchè i giovani poi a loro volta potranno cambiare il mondo!
Il KIWANIS CLUB CATANIA EST in partnership col KC Caltagirone e con l'IPSIA FERMI è promotore di un progetto di cittadinanza attiva.
L’educazione alla cittadinanza democratica e alla legalità costituiscono il focus della direttiva ministeriale del 16 ottobre 2011, “Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità”, con la quale si forniscono indicazioni alle scuole in materia di legalità e democrazia in piena coerenza con le indicazioni europee. Il documento sottolinea come l'educazione alla cittadinanza e alla legalità e i valori connessi siano presupposti fondanti per il cittadino del domani: infatti, l'equità sociale, la crescita economica di un Paese, l'occupazione e la coesione sociale non possono essere raggiunti se non attraverso l' efficienza e l'equità dell'istruzione. In tal modo si conferma anche che la legalità e la democrazia debbano essere prassi diffuse nella comunità scolastica, anche sulla base dell'adozione della " Decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo". Infatti a livello europeo è stato stabilito di istituire il programma "Europa per i cittadini" volto alla diffusione della cittadinanza attiva e quindi allo spirito di appartenenza ad una società fondata sui principi di libertà, democrazia e rispetto dei diritti umani. La Direttiva centra peraltro l'attenzione sulla partecipazione
attiva dei giovani alla costruzione europea, alla comprensione delle diversità culturali presenti oggi nella nostra società ormai multietnica, al rispetto dei diritti umani e alla lotta contro il razzismo.
Ecco la premessa essenziale e la finalità del progetto che si svolgerà da gennaio a maggio 2018 in varie fase coinvolgendo gli alunni della 1F, 2F e 3F dell'IPSIA FERMI veri attori protagonisti attraverso attività di tutoraggio territoriale del Parco Gioeni e di scelta della toponomastica dei vialetti, delle piazzuole significative e degli ingressi del Parco con l'apposizione in maggio, ma dopo le lezioni beninteso, delle targhe relative. I ragazzi dopo le ricognizioni al parco prepareranno un fotorama con le criticità, una sorta di libro bianco sullo stato del Parco, per poi promuovere una giornata di lavoro che permetta di migliorarlo con piccoli interventi possibili grazie alla sinergia con il Comune di Catania, proprio per questa ragione il progetto è anche inserito all’interno dell’alternanza scuola-lavoro (legge 13 luglio 2015).
Il team di progetto è coordinato dal nostro Past President Elio Garozzo con i nostri soci delegati Paolino Maniscalco e Nino Papotto ed è composto da alunni, famiglie, anziani del quartiere, docenti delle scuole interessate secondarie, dai referenti comunali individuati nell'ambito delle attività proposte dell’Assessorato Ambiente e della Circoscrizione interessata si farà portavoce nei confronti della Cittadinanza su come attivamente agire e diventare cittadini europei e nel frattempo vivere la propria città come bene comune. Vi terremo informati sugli sviluppi.











TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia