Navigazione veloce

Dal Governatore - Comunicazione Service Europeo Happy Child  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | News dal Distretto | 07.12.2017  |  Letture: 1424

Dal Governatore - Comunicazione Service Europeo Happy Child
Cremona, 7 Dicembre 2017


Ai Presidenti dei Club
e.p.c.
Al Presidente KIEF Piero Grasso
Al Segretario KIEF Franco Valenti
Al Governatore Eletto Franco Gagliardini
All’Immediato Past Governatore Valchiria Dò
Ai Luogotenenti Governatore
Al Segretario Distrettuale Giuseppe Azzarà
Al Tesoriere Distrettuale Luigi Ricciuto
Al Segretario Aggiunto Anna Maria Reggio
Al Chair Coordinamento Service Damiano Duranti
Al Chair Distrettuale Happy Child Giancarlo Bellina
A tutti i Soci
KIWANIS DISTRETTO ITALIA-SAN MARINO


Comunicazione Service Europeo Happy Child




Carissimi Presidenti,

con riferimento a quanto deliberato in sede di Consiglio Direttivo distrettuale del 07/10/2017 e del 27/11/2017 e facendo seguito alle comunicazioni del nostro Chair Distrettuale Giancarlo Bellina su quanto in oggetto, Vi confermo il rilievo e l’importanza che riveste per il Kiwanis e per il nostro Distretto l’avvio del nuovo progetto di Service Europeo HAPPY CHILD - Emergenza Bambini Migranti in Italia dal primo soccorso all’accoglienza e all’inclusione - e le relative attività di fundraising dei Vostri rispettivi club.
Il progetto è il più importante Service Distrettuale dell’anno sociale 2017-2018 ed è stato fortemente sponsorizzato e promosso qualche anno fa dal nostro Presidente Kief Piero Grasso, nell’ambito del Board europeo e delle proposte di service che potessero dare una più concreta e tangibile visibilità al Kiwanis e alla sua nobile mission: “Serving the children of the world”.
Vorrei altresì evidenziare e ribadire che le specifiche finalità di questo progetto riguardano il sostegno morale, sociale e psicologico ai bambini migranti già presenti sul nostro territorio, attraverso una raccolta fondi pari a 67.500 euro per l’anno sociale 2017-2018, che saranno destinati alle attività di primo soccorso (dignity kit e children bag), all’accoglienza e all’inclusione sociale, come avete avuto modo di approfondire nel documento allegato e già diffuso dal Chair Distrettuale. Mi preme pertanto sottolineare che il Service in oggetto nulla ha a che fare con il fenomeno migratorio, in termini di favorire o meno la regolamentazione dei flussi dei migranti dai loro paesi d’origine, aspetti che non ci riguardano come Kiwanis e che sono gestiti dalle Istituzioni politico-amministrative preposte. Il nostro impegno in questo progetto è unicamente centrato e concentrato sull’aiuto verso tutti quei bambini costretti a lasciare il proprio paese d’origine e già presenti nel nostro territorio, per fornire loro un’assistenza degna del nostro essere kiwaniani e rispettosa dei loro diritti e della loro dignità. Per realizzare il progetto occorre la partnership di UNICEF per poter mettere in campo tutte le attività più operative di seguito elencate:

  • supporto alle operazioni di salvataggio della Guardia Costiera Italiana per l’individuazione dei MSNA e la loro presa in carico immediata;
  • formazione dei frontline workers che lavorano direttamente con i MSNA, per sviluppare un approccio comune in linea con gli standard internazionali;
  • monitoraggio e supporto dei centri di prima accoglienza in Sicilia e Calabria per l’implementazione degli standard internazionali in materia di protezione dei minori;
  • supporto diretto ai minori e alle Istituzioni locali nelle zone di confine a Ventimiglia e Como attraverso unità mobili;
  • diffusione dello strumento social “U-Report”, per dare voce ai MSNA e favorire la loro partecipazione;
  • supporto all’inserimento sociale dei minori a rischio al di fuori del sistema di accoglienza a Roma;
  • supporto ai Garanti per l’infanzia e l’adolescenza regionali e comunali per la formazione, supporto e monitoraggio dei tutori volontari in Sicilia e Calabria ed in collaborazione con l’Autorità Garante nazionale;
  • sperimentazione dell’affidamento familiare come soluzione alternativa al sistema di accoglienza istituzionale per MSNA.

UNICEF è peraltro già presente in Africa e nei Paesi a maggior flusso migratorio proprio allo scopo di collaborare con le Istituzioni per evitare la fuga coatta di persone e bambini dai loro paesi d’origine, con ciò che comporta in termini di traumi sociali e psicologici dei minori non accompagnati.
Per le ragioni di cui sopra, come sapete, giorno 07/10/2017 è stato siglato a Milano, in occasione del 50° anniversario di fondazione del Club, un pre-accordo di collaborazione tra Kiwanis Distretto Italia San Marino e Comitato Italiano per l’UNICEF in cui le Parti si impegnano a definire iniziative congiunte di comunicazione e sensibilizzazione della collettività sulle problematiche relative all’iniziativa e di raccolta fondi, al fine di assicurare la massima visibilità del Progetto verso l’esterno; in particolare l’accordo prevede che UNICEF dia puntuale riscontro e aggiornamento ufficiale e per iscritto sull’utilizzo delle donazioni del Kiwanis, reportistica che sarà oggetto: i) di puntuale controllo e monitoraggio da parte del nostro Chair Distrettuale e dei Chair di zona di Happy Child; ii) di relativa diffusione e informazione a tutti i Soci del Distretto.
E’ importante che il Kiwanis abbia la giusta visibilità per l’impegno meritorio che sarà profuso in questo anno sociale a favore di Happy Child!
Approfitto, infine, di questa comunicazione per ricordare a tutti i Presidenti e ai Soci del Distretto che ciò che ci contraddistingue e ci connota in termini di appartenenza ad una organizzazione internazionale quale il Kiwanis è l’adesione e il supporto ai Service Distrettuali, denominatore comune che ci lega e ci fa sentire tutti kiwaniani. Pertanto, l’adesione ad Happy Child è un dovere e un connotato specifico di ogni club che fa parte del Kiwanis, senza nulla togliere ai service locali che sicuramente sono irrinunciabili e complementari alla nostra mission a favore dei bambini del territorio in cui i singoli club sono presenti ed operano.
Confidando, dunque, nella Vostra sensibilità verso tutti i Bambini del mondo e nella preziosa collaborazione per attivare da subito le iniziative di fundraising per Happy Child, Vi saluto tutti affettuosamente.

Giuseppe Cristaldi
Governatore Distretto Italia-San Marino





TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia