Navigazione veloce

mar 13
Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss

KC Siracusa - Seminario su cyberbullismo per alunni Liceo A.M. Corbino  

Pubblicato da: mfpellegrino | KC Siracusa (Syracuse) |  Letture: 1083

KC Siracusa - Seminario su cyberbullismo per alunni Liceo A.M. Corbino
Il Kiwanis Club Siracusa organizza il giorno Sabato 11 marzo 2017 un seminario rivolto agli studenti del Liceo A.M. Corbino di Siracusa sul tema:
"Cyberbullismo"
Le insidie tra le maglie della rete


Con una presenza di oltre 200 ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 18 anni si è tenuto un seminario sul Cyberbullismo e le problematiche ad esso connesso in ordine ai risvolti psicosociali riferibili a tutti i soggetti coinvolti ovvero, il "bullo" così come la "vittima" così come ancora i cosiddetti "complici".

Dopo un breve saluto della preside, dr.ssa Lilly Fronte, del Presidente del Kiwanis Club di Siracusa dr. Carlo Assenza, del Lgt. Della Divisione 3 Sicilia Sud Est ammiraglio Gaetano Paolo Russotto e del Chair Distrettuale per il Cyberbullismo dr. Elio Garozzo, la parola è passata ai relatori del seminario:
- Il dr. Francesco Cannavà, psicologo e consulente distrettuale per il Cyberbullismo;
- Il Tenente dei Carabinieri Tamara Nicolai, Comandante del Nucleo Operativo Radio Mobile della Provincia di Siracusa e componente del nucleo contro il Cyberbullismo.


Il dr. Cannavà, dopo aver delineato i tratti caratteristici del cyberbullo come della sua vittima, ha relazionato sugli aspetti psicologici negativi che investono le vittime del bullismo e del Cyberbullismo e le conseguenti difficoltà a relazionarsi con gli altri coetanei nell'ambito scolastico o in generale nella vita quotidiana.
In particolare, è stato posto nella massima rilevanza la solidarietà che deve scattare immediatamente intorno alla vittima del Cyberbullismo.
Il Tenente dei Carabinieri Tamara Nicolai ha dato rilievo agli aspetti repressivi del fenomeno del Cyberbullismo ed alle nuove modalità di indagine investigativa dei nuclei operativi che sia attivano successivamente ad una segnalazione da parte di una vittima del fenomeno in discorso.
Più volte, durante l'intervento del Tenente dei Carabinieri, è stato sottolineato che un singolo episodio di Cyberbullismo riassume una sommatoria di reati penali contestualmente e contemporaneamente ponendo l'autore dell'atto di Cyberbullismo difronte a responsabilità penali non indifferenti.

Positivo, infine, il riscontro partecipativo degli studenti che hanno seguito con interesse ed interazione gli interventi dei relatori.








Altre foto disponibili su: Dropbox


TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia