Navigazione veloce

feb 2
Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss

Il KC Peloro incontra i ragazzi del “Centro di Aggregazione Giovanile” di Camaro (ME) “Il Ciclone” e dona loro un Calcio Balilla  

Pubblicato da: mfpellegrino | KC Peloro Messina |  Letture: 1705

Il KC Peloro incontra i ragazzi del “Centro di Aggregazione Giovanile” di Camaro (ME) “Il Ciclone” e dona loro un Calcio Balilla
Per “Spazio di aggregazione giovanile” si intende uno spazio polifunzionale, riservato ai giovani, in cui essi possano incontrarsi e intrattenersi per sviluppare competenze in attività di tipo creativo, culturale, ludico, di informazione e di formazione finalizzate alla promozione dell’agio e alla prevenzione del disagio.
In questi spazi, quindi, si promuove l’aggregazione intorno ad attività comuni e, in questo contesto, l’aggregazione giovanile costituisce un significativo livello di protagonismo dei giovani e di prevenzione del disagio.
A questo scopo, uno Spazio di aggregazione giovanile potrebbe essere dotato di una o più sale di materiali e di attrezzature da destinare ad attività di interesse giovanile, tipo: sala con computer e connessione internet; sala prove musicali; piccola biblioteca con sala lettura; emeroteca; videoteca; sala giochi da tavolo; spazi per laboratori di diverso tipo ecc...
Negli Spazi di aggregazione giovanile sono generalmente presenti operatori/educatori che non solo aiutano nell’organizzazione delle attività, ma che, all’occorrenza, guidano i ragazzi a gestire il loro tempo libero, a coltivare interessi, a interagire nel modo migliore con gli altri; la presenza di uno o più figure di questo tipo è tanto più importante quanto minore è l’età dell’utenza dello “Spazio di aggregazione giovanile”.
Questi centri sono orientati alla promozione del benessere del mondo giovanile, pur riservando la possibilità di attivare percorsi di aiuto in favore di ragazzi in temporanee situazioni di disagio e
Operano a stretto contatto con il territorio e la comunità locale.
Fatta questa doverosa premessa, l’iniziativa del Kiwanis Peloro Messina, da sempre attento al mondo dei giovani, è rivolta a raggiungere e seguire questi ragazzi nelle loro svariate attività come scuola, sport e ricreative; con questa finalità è stato deciso di donare ai ragazzi del “Centro di Aggregazione Giovanile” di Camaro un Calcio Balilla, nuovo di zecca.
Incontro alle 17:00 presso lo Studio del Presidente Avv. Pietro Luccisano dove provvediamo, con una certa difficoltà, a portare in strada il biliardino. Ma non tutte le difficoltà sono terminate qua’, il furgone che ci doveva portare il Calcio Balilla presso il Centro dei ragazzi aveva avuto un inconveniente e noi siamo dovuti restare fuori, al freddo della sera, in attesa che arrivasse.
L’impegno col “Centro” era previsto entro le 19:00 ora in cui i genitori venivano a riprendersi i ragazzi. Più i minuti passavano e più aumentava la nostra ansia con continue telefonate al “Centro” per tenerli informati. Inoltre era stato preso un vassoio di pasticcini da portare ai ragazzi e non sarebbe stato facile consumarli da soli qualora si fosse deciso di rimandare a domani la visita prevista.
Alle 18:35, non ci sembra vero!, ecco arrivare il furgone, forse ce la possiamo fare. Di corsa si carica il Calcio Balilla sul furgone e noi tutti sull’autovettura del Presidente, di corsa al C.A.G.
Ad attenderci al Centro Giovanile “Il Ciclone” di Camaro la D.ssa Rosa Maria Bellanti, l’animatrice Maria Giovanna Mangano, alcuni loro collaboratori, i ragazzi e alcuni genitori degli stessi; appena arrivati si scarica il gioco dal furgone e si tenta di portarlo all’interno del “Centro” ma ……, continuano i problemi, il gioco non passa, è troppo grande e bisogna studiare il modo di come farlo passare. Si decide di smontare i piedini e, come per incanto, riusciamo a farlo passare solo per pochi centimetri rischiando di graffiarlo sul muro.
Finalmente, liberi dall’angoscia e dai timori, riusciamo a rilassarci e a godere dei sorrisi e delle espressioni di felicità dei ragazzi.
Lasciamo quindi i ragazzi al loro gioco e cerchiamo di conoscere il “Centro”.
Un “grazie” in coro e il saluto dei ragazzi, dei loro genitori e degli operatori della struttura ci riempiono l’animo di tanta emozione tanto che a stento tratteniamo la commozione che ci assale.
Sempre grazie Pietro, avanti così con la prora sempre al vento.

Franco Schinardi Webmaster del KC Peloro Messina











TAGS:   
gioco   beneficenza   bambini   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia