Navigazione veloce

Dal Lgt. Gov. Div. 11 Abruzzo Puglia - Schuman Trophy, grande evento di sport e solidarietà  

Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss
Pubblicato da: Federica | News dal Distretto | 13.08.2018  |  Letture: 596

Dal Lgt. Gov. Div. 11 Abruzzo Puglia - Schuman Trophy, grande evento di sport e solidarietà
Nessun genitore metterebbe un figlio su un barcone se quello non fosse un posto più sicuro di quello che lascia, cioè della propria casa.
Sono partito da questa constatazione –afferma il LGT Governatore della Divisione 11 Abruzzo Puglia- per comprendere quale indescrivibile dramma vivono i Minori Migranti Non Accompagnati.
Ne arrivano a migliaia in Italia e la criminalità li usa per l’accattonaggio, la prostituzione minorile, il traffico di organi ed altro.
Non facciamo politica sui flussi, non abbiamo alcuna soluzione per questo disastro epocale, non vogliamo lucrare sul dolore.
Noi Kiwaniani abbiamo aperto il cuore ed abbiamo deciso di dare sostanza agli ideali umanitari che incarniamo, aiutando i Minori Migranti non accompagnati, dal primo soccorso all’accoglienza ed all’integrazione.
Abbiamo stipulato un accordo con Unicef e ci siamo impegnati a raccogliere fondi per finanziarlo.
Sia ben chiaro: tutte le azioni in mare si svolgono solo sulle navi della Guardia Costiera, non su quelle delle Ong, per cui tutto avviene sotto il controllo delle Prefetture e quindi sotto l’egida dello Stato Italiano.
Noi Kiwaniani ci auguriamo che non ci siamo più bambini migranti, ma intanto non possiamo ignorare quelli che arrivano, girando la testa altrove.
Noi Kiwaniani siamo i paladini dei bambini e siamo accomunati dalla mission “Serving The Children Of The World”. Come potremmo ignorare questo grave problema?
In qualità di Luogotenente Governatore della Divisione Abruzzo Puglia ho informato tutti i Club ed ho ricevuto l’adesione di tanti Kiwaniani entusiasti. I Club Kiwanis aderenti sono: KC Pescara, KC Chieti-Pescara, KC Chieti Theate, KC Chieti Professional, KC L’Aquila, KC Foggia.
Ho ricevuto l’adesione di Schuman Trophy della Commissione Europea ed ho stipulato un accordo con il Trofeo Adriatico, presieduto dall’amico Matteo Scanzano, che da anni si occupa di sport e solidarietà e che, dopo questo evento, si è iscritto al Kiwanis.
Alcuni funzionari della Commissione europea hanno organizzato nel 1997 la prima edizione di un torneo di calcio inter-DG, il "Trofeo Schuman". Questa attività sportiva è sempre stata associata ad una grande raccolta fondi da destinare a bambini svantaggiati in Belgio e all'estero, donando tutti i suoi profitti a organizzazioni benefiche. Dal suo inizio, oltre 750.000 euro sono stati utilizzati per cofinanziare circa 210 progetti di beneficenza valutati dal comitato organizzatore.
Lo scorso anno ho presentato il progetto “Trofeo Adriatico per Happy Child”, a nome del Kiwanis. Esso è stato selezionato dal Comitato dello Schuman Trophy e finanziato per € 1.500,00. La consegna è avvenuta a Bruxelles presso il palazzo Berlaymont, sede della Commissione Europea. Schuman Trophy ha anche deciso di partecipare all’evento di Pescara, inviando sia la squadra di calcio maschile che quella femminile, riconoscendo l’alto valore della manifestazione.

Il programma straordinario del 22 e del 23 giugno è stato possibile grazie a tantissime persone, note o meno celebri, che si sono spese a favore di Happy Child e del Kiwanis.
Sta in ciò il senso e la bellezza del fare, del fare bene, del fare presto.
Grazie al Governatore del Kiwanis Giuseppe Cristaldi, grazie a tutti i ragazzi, grazie ai volontari, grazie a quanti hanno collaborato in vario modo, grazie alle Aziende, alle Associazioni sportive, agli Alpini, alle Rock Band, alla Protezione Civile, alle Istituzioni, grazie al Comune… grazie mille a tutti coloro che hanno comprato il biglietto della lotteria!
Perché i bambini hanno bisogno di noi. #kidsneedkiwanis
Grazie a tutti i kiwaniani ed alle persone di buona volontà che si impegnano per rendere il Mondo un posto migliore!

La raccolta fondi è avvenuta mediante la vendita dei biglietti di una lotteria con ricchi premi donati da sponsor, alcuni dei quali Kiwaniani. Molti Kiwaniani e simpatizzanti hanno provveduto a vendere dappertutto oltre 3.000 biglietti!
Ma il nostro obiettivo era anche quello di far conoscere il problema, di promuovere il Kiwanis come quello dell’Associazione che si occupa di tutti i bisogni di tutti i minori del mondo, indispensabile e meritoria.
Abbiamo inoltre messo in pratica la necessità dell’integrazione in tutte le sue forme, volendo fortemente che la pratica sportiva coinvolgesse normodotati e disabili, oltre le barriere che sono spesso solo mentali.
Abbiamo occupato con i nostri ragazzi, con le nostre insegne e con i nostri sorrisi i due luoghi più noti della città: lo stadio Adriatico e la piazza “Salotto”, come viene chiamata, perchè centralissima.
Il 22 giugno allo stadio c’erano, alla presenza di autorità kiwaniane, ben 32 scuole calcio con bambini tra i 6 e gli 8 anni, che hanno dato vita ad un combattuto torneo.
Le squadre maschili presenti erano: la Rappresentativa di Aziende Abruzzesi, la squadra Schuman Trophy, la squadra di campioni dello sport e di attori e cantanti che da anni partecipa ad iniziative benefiche, denominata “Abruzzo All Stars”, presieduta e fondata da Modesto Lanci.
Le squadre femminili che si sono affrontate sotto la pioggia erano: Chieti Femminile di serie B, Pescara Femminile di serie B, Schuman Trophy.
Molto bella la partitella tra ragazzi di Associazioni di disabili psichici.
Premiazioni per tutti, medaglie, il coro degli Alpini, tanta allegria e, purtroppo, anche un po’ di pioggia hanno dato un sapore particolare alla giornata.

Il 23 giugno tutta la piazza centrale di Pescara (6.000 mq), concessaci dal Comune, è stata occupata dalla “cittadella dello sport”. Sono stati allestiti campi di calcio, volley, basket, arti marziali, ring e molto altro. Sul palco si sono esibiti campioni del mondo di arti marziali e campionesse di danza, oltre al coro degli Alpini, la banda dei Picchiatelli, rock band e molto altro.
Sono intervenuti, tra gli altri, gli amici di Special Olympics con i loro ragazzi, i ragazzi dell’Aktion Club del Club Pescara, campioni italiani di Judo, ed altri con lo scopo di “cambiare le regolo del gioco”.
Una giornata ricchissima di mille eventi in contemporanea che ci ha fatto felici. Anche il ristoro è stato affidato ad una associazione di ragazzi Down che, con impegno e simpatia, si sono messi al servizio degli altri.
Sul palco centrale, oltre alle premiazioni agli sportivi è avvenuta la consegna dei premi “Happy Child” per la solidarietà. Uno di essi è stato conferito al Governatore Cristaldi per avere operato con capacità ed impegno a favore dei bambini del mondo, portando il Kiwanis Distretto Italia–S. Marino a raggiungere tutti gli obiettivi dell’anno. Grazie, Giuseppe!
Premiati anche Giancarlo Bellina, per il suo impegno per Happy Child, e Giuseppe Azzarà, infaticabile segretario onnipresente. Il Governatore ha dato dei riconoscimenti a Modesto Lanci, LGT Div.11, ed a Matteo Scanzano, per l’impegno profuso ed i risultati raggiunti.
Alla fine sono stati versati ad Happy Child circa 10.000 Euro!
Lo spazio kiwaniano è stato impreziosito dalla consegna delle Charter a:
AKTION CLUB Francavilla – sponsor Club Pescara
K-Kids – sponsor Club Chieti Theate
K–Club Liceo Scientifico “Da Vinci” di Pescara – sponsor Club Pescara
Sono inoltre entrati nuovi Soci in alcuni Club della Divisione.

Stanchissimi, ma felici – conclude Modesto Lanci – Abbiamo superato gli obiettivi che ci eravamo posti e siamo riusciti a lavorare con gran parte dei Club della Divisione in un clima di fratellanza e gioia, mettendo in pratica la Regola d’oro.
I sorrisi che avremo procurato ci ripagano ampliamente, anche se non conosceremo mai i beneficiari delle nostre azioni.

Modesto Lanci
Luogotenente Governatore Kiwanis
Divisione Abruzzo Puglia













TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia