Navigazione veloce

mar 13
Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss

KC Nicosia - Incontro sul bullismo e cyberbullismo con gli studenti dell'Istituto "A. Volta"  

Pubblicato da: Rosalba Fiduccia | KC Nicosia |  Letture: 792

KC Nicosia - Incontro sul bullismo e cyberbullismo con gli studenti dell'Istituto
10/03/2017 - Nicosia, incontro sul bullismo e cyberbullismo all’Istituto Alessandro Volta

Il Kiwanis di Nicosia ha organizzato nella mattina del 10 marzo, presso l’aula magna dell’istituto superiore Alessandro Volta di Nicosia, un incontro con gli studenti il cui tema era il bullismo e il cyberbullismo.
Dopo i saluti di Giovanni Lo Piparo, presidente del Kiwanis di Nicosia, del sindaco di Nicosia Luigi Bonelli, specializzato in neuro psichiatra infantile e quindi conoscitore di queste tematiche, ha introdotto l’incontro il dirigente dell’istituto Felice Lipari che ha presentato i relatori dell’incontro.
Il cyberbullismo è un termine coniato con l’avanzare delle nuove tecnologie digitali ed indica un tipo di attacco continuo, ripetuto e sistematico attuato mediante la rete. Gli autori, i cosiddetti bulli sono spesso persone che la vittima ha conosciuto a scuola, nel quartiere o in un'associazione. Offendono, minacciano o ricattano le loro vittime direttamente o facendo pressione psicologica su di loro, le diffamano, le mettono alla gogna e diffondono dicerie sul loro conto. Chi ne è vittima può subire conseguenze molto gravi, come la perdita della fiducia in se stesso, stati di ansia e depressione.
Il primo intervento è stato curato dalla dottoressa Maria Assunta Spinelli, neuro psichiatra infantile presso l’Asp di Enna, è entrata nel dettaglio psicologico del fenomeno, partendo da un escursus storico sul bullismo fino alla sua evoluzione nel cyberbullismo, indicando differenze e modalità, i profili psicologici di vittime e bulli, i ruoli di ognuno e le interazioni e le conseguenze sulla vita della vittima di questi attacchi. Intervento molto seguito ed apprezzato anche perché la dottoressa ha spesso interagito con gli studenti.
Il successivo intervento è stato curato da Roberto Agliata, ispettore superiore della Polizia di Stato presso il Commissariato di Nicosia, entrato nello specifico delle operazioni correlate alla prevenzione del fenomeno del cyberbullismo, dei reati che si possono incontrare sulla rete internet ed in particolar modo sui social network.
L’ultimo relatore è stato l’avvocato Giovanni Cannata, che ha illustrato i reati previsti dalle leggi italiane e gli aspetti giuridici correlati al bullismo ed al cyberbullismo.
Sergio Leonardi








TAGS:   




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia